Lingua   

Ciò che sei in verità

Fronte Unico
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Eredi della Sconfitta
(Fronte Unico)
E tornarono le streghe
(Fronte Unico)


2019
Carta da parati
Parati
Io sono molto preoccupato dello stato di sto Stato
Nato nella Nato ma mai grato fato disastrato
In cui ci hanno condannato o forse condonato
Non ci hai mai badato te freghi ti sposti di lato
Contagiato dal pensiero unico e scontato
Di questo fascismo marcato non c’è solo un afflato
Ma una puzza di merda come un campo concimato
Non fa crescere un cazzo altro che fiore profumato
E piace all’interno perché è ancora in fase anale
E non è un campo minato fanno battaglia navale
Sono i signori del male e si credono i signori del mare
Ho un dubbio che mi assale vorrei cambiare canale
Quello fa le foto al caviale mentre sopra al giornale
Un’altra nave affonda e questo non è normale
Questo amore amorale
Che abbandona i migranti a un destino fatale

Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità

Adesso arriva il condono per tutte queste realtà
A tutti fascisti e razzisti nelle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
C’è chi concede il perdono e giura eterna lealtà
Ancora mani tese nelle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Nessuno condono o perdono per queste realtà
Fuori fascisti e razzisti dalle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità

Io ho amici di colore di certo non sono xenofobo
Io conosco pure un gay di certo non sono un omofobo
Zorba è pronto al microfono Mekis è pronto al sassofono
Mekis suona il sassofono Zorba parte al microfono
Io conosco pure un gay di certo non sono un omofobo
Fronte Unico suona lo xilofono con la fronte dello xenofobo

Gli italiani al freddo al gelo e i migranti negli alberghi
I barconi che affondano e Salvini con gli embarghi
Le tasse sulle borse le barricate dentro i borghi
Io non sono… ma i migranti negli alberghi
I pestaggi nel vicolo come ai tempi dell’olio di ricino
Qui ci deridono all’unisono questi ci dividono
E decidono chi vive poi lo muovono chi deve morire lo uccidono
Con la fissa delle ruspe e l’orgasmo dello sgombero
Baobab Sgombero Penicillina Sgombero
Centri Sociali Sgombero Casa Pound…
È un ritorno al passato come una casa sull’albero
Non è il passo dell’oca, fanno il passo del gambero
Dopo un anno di governo, cosa è cambiato per te?
Nel tuo lavoro, cosa è cambiato per te?
Sono finiti gli sbarchi, cosa è cambiato per te?

Adesso arriva il condono per tutte queste realtà
A tutti fascisti e razzisti nelle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
C’è chi concede il perdono e giura eterna lealtà
Ancora mani tese nelle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Nessuno condono o perdono per queste realtà
Fuori fascisti e razzisti dalle nostre città
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità
Le frasi tipo "Io non sono" che finiscono con "ma"
Racchiudono nel mezzo ciò che sei in verità

inviata da Dq82 - 28/9/2021 - 12:09



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org