Lingua   

La rabbia

Coma_Cose
Lingua: Italiano



Ti può interessare anche...

Il mio canto libero
(Lucio Battisti)
La classe operaia va all'inferno
(Edipo)
Dead Man's Boots
(Sting)


feat. STABBER
da "DUE EP" (2020)
DUE EP
Testo e commenti da Genius


Nel brano i membri del duo invertono i loro consueti ruoli: nella prima strofa California rappa su un beat più duro, mentre nella seconda Fausto Lama, pur rappando, tende maggiormente alla melodia su un beat più aperto. L'atmosfera de “La rabbia” è in generale cupa, ma si addolcisce nel ritornello finale rivelando una speranza.

Coma_Cose



La rabbia è un super potere. È una grande risorsa perché, paradossalmente, più vivo e vedo cose che trovo ingiuste, più accumulo una sensazione propositiva interna che poi è sempre una grande fonte d'ispirazione. Più una cosa mi fa arrabbiare, più è forte la voglia di reagire, di lottare, di ribaltare l'effetto difesa-attacco come nel karate.

– Fausto Lama, Instagram

*

Ne “La rabbia” parlate del Mediterraneo come di un “nuovo Acheronte”.

"È la trasfigurazione poetica di un mare rosso-sangue; quello di migrazioni e di vite inghiottite dalle onde".
[Strofa 1: California & Fausto Lama]
Sì che li ho visti, corpi neri nel mare (Ah)
Rosso di sangue che infuria
Chicchi di uomo, semi di anguria
Chi li spunta non urla (Ehi)
Rimane zitto, poi si nasconde
Li dà in pasto alle onde
Mediterraneo, nuovo Acheronte
Sì che li ho visti, io ho pensato alla vita
Dove nasciamo, dove ci porta
E quanto sia relativo il senso di colpa
Sì che le ho viste, anime perse coi domiciliari (Ah)
Io che ho sciolto le note, ma coi Do micidiali (E le altre sei, yeh)
Ho sempre avuto le tasche più vuote di tutti
Sì che li ho visti distrutti, i sogni di essere adulti (Ah)
Senza ferite, qui da una vita, cerco di mettere i punti
E ho fatto le cose peggiori
A quella bambina che ride sopra la credenza dei miei genitori
Sì ma purtroppo li ho visti
Soldi neri, nasi bianchi, teste fuse (Eh)
Facce viola, buste aperte, vene chiuse (Eh)
E ora so cos'è una dipendenza
L'effetto che può dare il crack
Di un cuore che si spezza

[Strofa 2: Fausto Lama]
Così si scrive un'altra pagina di cronaca nera
Ognuno con le sue colpe (Ah)
Ognuno con la sua galera
E io che cerco la pace
Che cerco una fuga, che cerco evasioni
Come agli uccelli per volare via lontano
O come alle stagioni
Servirebbe più maggio (Yeah-yeah)
Per allungare la primavera
Servirebbe coraggio (Yeah-yeah)
Per trattenere una lamentela
Perché a nessuno gli frega
Di quando commenti ciò che fa la gente (Ah)
Ognuno ha la sua storia (Yeah)
Ed ogni storia è differente (Yeah)

[Ritornello: California & Fausto Lama, solo Fausto Lama]
No, non sprecare la rabbia (Yeah-yeah, yeah-yeah, ah)
No, non sprecare la rabbia (Ah, ah, ah)
No, è l'unico consiglio sensato che abbia da darti
No, non sprecare la rabbia
Non sprecarla

10/2/2021 - 23:10



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org