Lingua   

Formidabili quegli anni

Roberto Vecchioni
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Aiace
(Roberto Vecchioni)
Stranamore (pure questo è amore)
(Roberto Vecchioni)
Waterloo
(Roberto Vecchioni)


Formidabili Quegli Anni
[ 2018 ]

Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Roberto Vecchioni

Album: L’Infinito

1968 a Milano  -  MS
1968 a Milano - MS
Noi non siamo della razza
Di chi frigna e si dispera
Come zombie di un passato
Che sembrava primavera

A fanculo ogni rimpianto
Che non sono roba vera
La malinconia è uno sguardo
Ché la vita è roba seria

E se passi un solo giorno
Senza farti una domanda
Senza un grido di stupore
L'hai mandata al creatore

Formidabili quegli anni
Formidabili quei sogni nei miei sogni
La malinconia bevuta agli occhi insonni
Formidabili quei giorni nei miei giorni

Formidabili quegli anni
Incredibile la forza dei miei sogni
La mia rabbia è nella notte e i loro inganni
Formidabili quei giorni nei miei giorni

Non mi passi per la testa
Che si celebri il terrore
Noi siam quelli della festa
Con il vino ed altre sole

Non siam quelli del rimorso
Prima ancora del peccato
Siamo i primi della classe
Di un amore immaginato

E le libertà che avete
Mica c'erano a quei tempi
Noi ci siamo fatti il culo
Tocca a voi mostrare i denti

Formidabili quegli anni
Introvabili quaderni dei ritagli
Di fotografie perdute cuci e tagli
A salvare quella rosa che non cogli

Formidabili quegli anni
Incredibile sognare che non dormi
In un fiume straripante di parole
Ammassati nelle aule delle scuole

Ed è proprio aver vissuto
Che ci fa vivere ancora
Ed è proprio aver perduto
Che ci fa credere ancora

Ed è qui oggi stasera
Che il riflesso fa memoria
E lo fa per chi non c'era
Perché fu una bella storia

Formidabili quegli anni
Quando dicevamo d'essere compagni
Una così lieve e fragile parola
Scritta sopra il vento della storia

Formidabili quegli anni
Traversati come stelle senza cielo
Fra le gocce ritrovate nel pensiero
Come briciole di pane sul sentiero

All'amore di ragazze travolgenti
Cavalieri sopra nuvole incoscienti

Formidabili quegli anni
Formidabili quei sogni nei miei sogni
La malinconia passata, gli occhi svegli
Gli orologi segnan l'ora che son fermi.

inviata da Riccardo Gullotta - 10/6/2020 - 23:01



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org