Lingua   

Canicola

Piero Pelù
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Fiorirà
(Piero Pelù)
Fossi foco
(Piero Pelù)
L'uomo della strada
(Piero Pelù)


da "Pugili fragili" (2020)


Fa caldo e tutti dicono che è normale. Canzone sul cambiamento climatico di Piero Pelù. Detta così sembra una barzelletta... invece alla fine con la musica funziona e, insieme a Fossi foco, è secondo me uno dei pezzi migliori del nuovo disco.

Piero Pelù


«Ora più che mai ho cercato di coniugare la musica col mio impegno ambientale non è un caso che “Pugili fragili” inizi con “Picnic all’inferno” e finisca con “Canicola”, due canzoni con due stili completamente diversi ma che affrontano lo stesso tema. Devo ringraziare i miei genitori che da bambino hanno insegnato, sia a me che a mio fratello Andrea, a lasciare i luoghi in uno stato migliore di come li abbiamo trovati, per amore dell’ambiente e per gli altri. E’ questione di altruismo, raccattare plastiche non è un gesto da sfigati, bensì un atto rivoluzionario, oggi più che mai».

Piero
Ora sto qui a boccheggiare
e il mondo fuori è come un De Chirico
c’è troppa luce e finta pace
come benzina sulla brace

Fa caldo fa caldo
è un martello è un martello
canicola canicola
una gabbia ossessiva
che non molla mai la gola
è canicola
è canicola

Fa caldo è un martello
il caldo dice che sia globale
ma c’è chi dice "tutto normale baby!"
io voglio ossigeno per cervello
nella mia testa c’è come un martello

Fa caldo fa caldo
è un martello è un martello
canicola canicola
una bestia ossessiva che non molla mai la gola
è canicola
è canicola

Fa caldo è un martello
fa caldo fa fa fa fa caldo!

23/2/2020 - 00:16



Lingua: Inglese

English translation / Traduzione inglese / Traduction anglaise / Englanninkielinen käännös:
Riccardo Venturi, 24-02-2020 11:16

penguin
DAMN HOT

Now I'm gasping for air here
and the world outside's like a De Chirico
too much light, too much false peace
just like gas on fire

It's so hot, damn hot
it's hammerin', hammerin'
damn hot, damn hot
feel like oppressed in a cage
feel chokin' in my throat
it's damn hot
damn hot

It's hot, it's hammerin'
people say it's global heatin'
but some say “it's all ok, baby!”
I want oxygen for my brain
there's sumthin' like a hammer in my head

It's hot, it's hot
it's hammerin', hammerin'
damn hot, damn hot
feel oppressed by a beast deep in my throat
it's damn hot
it's damn hot

It's hot, it's hammerin'
it's hot damn damn damn hot, goddam!

24/2/2020 - 11:16


24/2/2020 - 10:07


Già.
Ma all'improvviso, il clima è scomparso dall'agenda della paura - se mai ci sia stato sul serio. Greta Thunberg, e chi è? Scomparso il clima, scomparse le stragi naziste, scomparsa la Segre, scomparsa ogni cosa. Ora c'è da pensare a un'influenza nominata per decreto peste del XXI secolo, e guai a chi sgarra. Sennò ci pensa il virologo con la maglietta della Lazio. Scomparso persino il calcio, la domenica trasmetteranno "Tutti gli infetti minuto per minuto".

Bisognerebbe ragionare sulla percezione della paura collettiva. Ad esempio, come mai il clima non fa paura e un virus sì. Come mai i nazisti non fanno paura (anzi!) e invece ci si dedica all'isteria collettiva e ci sono le mascherine e l'amuchina al mercato nero. Bisognerebbe interrogarsi una buona volta sui "media" e sul loro potere. Bisognerebbe fare un sacco di cose, e invece eccoci tutti qua a seguire le notizie dal Lombardo-Veneto mentre in Antartide si fa il bagno.

Mi viene da dire una cosa sola: si chiama capitalismo, baby. Saluti dal XXI Secolo.

L'Anonimo Toscano del XXI secolo - 24/2/2020 - 10:36



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org