Lingua   

El mè paes

Francesco Magni
Lingua: Italiano (Lombardo, Brianzolo)

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Ciappa la rocca e 'l fus
(anonimo)
O scior padrón, i cavalée van male
(anonimo)
Chico Mendes
(Michel Delpech)


[1980]
Parole e musica di Francesco Magni
Nell'album "Cocò"

Cocò
Vègni d’on paes morissi chì che l’era on quader
l’era inscì bèll ch’ el ghe piaseva a tutt’ i lader
a tirà innanz se fa fadiga ma per viv
la ghe bastava la collina coi sò riv.

E la gesètta di mòrt l’hann sacramentada
el progrèss verd ma pròppi verd e l’ha desfada
te se giravet te borlava in man on fior
ma l’è girada, adèss l’è ròba per i scior.

Se te ghe davet la tèrra la te dava,
ma la panzana de la rava e de la fava
che a fà i bullon l’è mèj che nettà sù el stabièll
come on usèll t’hann mettuu in gabbia, va che bèll.

E al fontanin vègn giò pòca acqua e stramalada
e là in del bosch chissà perchè gh’hann faa la strada
se lavom tutt’ i dì la faccia e poeu anca i pee
viva l’America, la Còca, el tornà indree.

El mè paes ve ‘l disi anmò l’era on spettacol
ma gh’era i gent che ghe credeva anmò ai miracol
liron liran anca ai miracol l’è rivaa
vardes in gir vardel vialter el risultaa.

Mè cara gent, el mè paes a l’era on quader
in faccia el sô, dedree i montagn, da part el Lamber
gh’è anmò i montagn, a gh’è anmò el Lamber
gh’è anmò el sô, ma la sostanza de la tèrra la gh’è pù.

inviata da Bernart Bartleby - 2/6/2019 - 18:20



Lingua: Italiano

Traduzione italiana dal sito dell'autore
IL MIO PAESE

Vengo da un paese vi giuro che era un quadro
Era così bello che piaceva a tutti i ladri
Tirare avanti si fa fatica ma per vivere
Bastava la collina coi suoi declivi.

La chiesetta dei morti l'hanno sacramentata
Il progresso verde ma proprio verde l'ha sfasciata
Ti giravi ti sbocciava in mano un fiore
Ma è girata adesso è roba per ricchi.

Se tu davi la terra ti dava
Ma la storia della rapa e della fava
Che fare i bulloni è meglio che pulire il porcile
Come un uccello ti hanno messo in gabbia,
guarda che bello.

Dalla fonte sprizza poca acqua straammalata
E là nel bosco chissa perché hanno fatto la strada
Ci laviamo tutti i giorni la faccia e anche i piedi
Viva l'America la Coca e il tornare indietro.

Il mio paese ve lo dico ancora era uno spettacolo
Ma c'era la gente che credeva ancora ai miracoli
Piano piano anche ilmiracolo è arrivato
Guardatevi in giro, guardatelo voi il risultato.

Mia cara gente il mio paese era un quadro
In faccia il sole dietro le montagne, di fianco il Lambro
Ci sono ancora le montagne,
c'è ancora il Lambro,
c'è ancora il sole
Ma la sostanza della terra non c'è più.

inviata da B.B. - 2/6/2019 - 18:21



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org