Lingua   

Anna Mae Aquash

Jim Page
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Rita Fenu (Ninna nanna per un figlio che non doveva nascere)
(Enzo Maolucci)
Bambini pianificati
(Il Canzoniere femminista)
Tango della femminista
(Movimento Femminista Romano)


[2002]

Album : Human Interesting

a3477674476


Chi ha ucciso Anna Mae?

1541690898276884
Anna Mae came to the plains I’m told
blow Dakota blow
from way up east where the weather gets cold
and the cold Dakota winds they blow

and she said “I hear there’s been trouble down here”
blow Dakota blow
they said “trouble - we been gettin’ trouble every year”
and the cold Dakota winds they blow

Anna Mae made a vow by the fire that night
blow Dakota blow
that she would give her life to the people’s fight
and the cold Dakota winds they blow

then the voice in the whispering wind did say
blow Dakota blow
“somebody’s gonna get hurt some day”
and the cold Dakota winds they blow

in nineteen hundred seventy-two
blow Dakota blow
trouble in the Pine Ridge settlement grew
and the cold Dakota winds they blow

in nineteen hundred seventy-three
blow Dakota blow
the trouble exploded at Wounded Knee
and the cold Dakota winds they blow

in nineteen hundred seventy-four
blow Dakota blow
there was a backlash beatin’ at everybody’s door
and the cold Dakota winds they blow

then the warning passed from tongue to tongue
blow Dakota blow
that there was trouble a-comin’ with a federal gun
and the cold Dakota winds they blow

they took Anna Mae off to jail one day
blow Dakota blow
but just exactly why they never would say
and the cold Dakota winds they blow

they wanted some facts and they wanted some names
blow Dakota blow
but Anna Mae wouldn’t tell ‘em a thing
but the cold Dakota winds they blow

she said “you can kill me dead or lock me away
blow Dakota blow
‘cause that’s what you’re gonna be doin’ anyway”
and the cold Dakota winds they blow

then they said “all right, you’re free to go
blow Dakota blow
but just don’t say we never warned you so”
and the cold Dakota winds they blow

Anna Mae went out for a walk one night
blow Dakota blow
but she never lived to see the morning light
and the cold Dakota winds they blow

it’s a mystery, I heard it said
blow Dakota blow
how Anna Mae died with a bullet in her head
and the cold Dakota winds they blow

the story spread both far and wide
blow Dakota blow
how another daughter of the people had died
and the cold Dakota winds they blow

and the people came from many a mile
blow Dakota blow
to lay her away in traditional style
and the cold Dakota winds they blow

and the song upon the drum was sung
blow Dakota blow
and the sky covered over and the storm did come
and the cold Dakota winds they blow

and the voice in the howling wind did say
blow Dakota blow
“somebody’s gonna pay some day”

inviata da adriana - 10/3/2019 - 09:23


Cara streguzza, non pensi che questa canzone racconti una storia che meriterebbe di essere almeno sintetizzata in introduzione?
Ciao

B.B. - 20/6/2020 - 21:19


un guccini americano à rebours?

21/6/2020 - 02:04


Io non credo proprio che questa canzone debba stare ai percorsi cui è ascritta attualmente.

Anna Mae Aquash, militante dell'AIM, fu sequestrata, violentata e uccisa dai suoi stessi "compagni", e con la connivenza, se non forse la responsabilità morale, di nomi importanti ai vertici dell'AIM.

Quindi non si tratta nè di genocidio dei nativi americani nè di vittime della repressione, semmai di violenza sulle donne.

Una vicenda che - ripeto - andrebbe almeno accennata in introduzione, per agevolare la comprensione.

Spesso le donne, anche quando hanno lottato per i diritti calpestati di tutti, hanno dovuto non solo combattere contro la repressione ma anche contro il pregiudizio ed il maschilismo diffuso tra i loro stessi "compagni"...

B.B. - 21/6/2020 - 14:47


Sicuramente la canzone deve stare anche nel percorso "Violenza sulle donne", c'è però da dire che la violenza e la morte di Anna Mae Aquash è frutto anche della repressione dell'AIM tramite l'infiltrazione dell'FBI e l'instaurazione di un clima complessivo di diffidenze all'interno dell'AIM volto alla repressione del movimento per i diritti civili dei nativi americani. Quindi un percorso non esclude gli altri due.

Dq82 - 21/6/2020 - 20:15


Ciao Dq82, forse hai anche ragione tu, ma restano i fatti seguenti:

1) Anna Mae Aquash fu trucidata barbaramente dai suoi stessi compagni. Non si può dare la colpa all'FBI, almeno in questo caso.

2) L'assassinio di Anna Mae Aquash getta un'ombra scura sui vertici dell'AIM di allora, e parliamo anche di figure del calibro di Peltier e Trudell.

3) Il fatto che la storia non sia stata raccontata e quindi non compresa mi sembra grave, visto che è stata ascritta a due percorsi che hanno a che fare con altro.

Mentre leggevo di Anna Mae Aquash non potevano non venirmi in mente figure come Roque Dalton, o Elaine Brown, o certi combattenti nella guerra di Spagna... certo che c'entrano la repressione e i tempi difficili in cui sono vissuti, ma resta il fatto principale che furono ammazzati od ostracizzati dai loro stessi "compagni", per ignoranza o per convinzione di essere possessori di un ideale più puro...

Le donne poi molto spesso sono state vittime di coloro che invece sembravano ergersi a loro difensori: streghe, pazze, deboli, inaffidabili, traditrici, troie... sono sentimenti verso le donne che purtroppo sono stati sempre molto trasversali, non imputabili necessariamente ai soli "fascisti"...

Saluti

B.B. - 21/6/2020 - 21:59



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org