Lingua   

Gente per bene e gente per male

Lucio Battisti
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Lucio Battisti: Il nostro caro angelo
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Umanamente uomo: il sogno
(Lucio Battisti)
Anima latina
(Lucio Battisti)


[1972]
Parole di Mogol
Musica di Lucio Battisti e Gian Piero Reverberi
Nell'album "Il mio canto libero"

Il mio canto libero
Ah, fatemi entrare
voglio giocare
voglio ballare
insieme a voi

No
sei troppo ignorante
odori di gente
che non conta niente
paura ci fai


Eppur io sono buono
Ma, sarà...
vi porto un po’ di vino
Non ci piace...
e son di compagnia
Va all’inferno e così sia

Perché non mi volete?
Forse con un altro mi scambiate
non feci mai del male
mio padre è guardia comunale
mia madre lavora all’ospedale...

Per questo tu non sei a noi uguale...

Ah, fatemi entrare
so che scherzate
poi canterete
insieme a me

No
oltre ignorante
sei anche invadente
con noi non la spunti
e non chieder perché


Eppure non son nato
Fatti tuoi
indesiderato
Hai capito?!?
sbagliate forse voi
Tanto qui non entrerai

Perché
dicono che
il cane mio non è intelligente
non han capito niente
festeggia sempre l’altra gente
e farsi amar per lui è importante
fa quel che sente, lui fa quel che sente

È solo perché come te è ignorante

Ah,
fa freddo un poco
ma c’è un bel fuoco un po’ più in là
Tu vendi amore ma questa sera purtroppo
io non ho soldi e per questo non lo posso comprare

Ah,
ma dici davvero, ma dici davvero?
non posso accettare
comunque grazie, ancora grazie
e vista l’ora, gentile signora, ti posso accompagnare?

E vista l’ora, gentile signora, ti posso accompagnare?

inviata da Bernart Bartleby - 10/3/2018 - 17:13



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org