Lingua   

Luci a Baghdad

Matrioska
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Afghamerica
(Gianluca Grossi)
Caporetto
(Gianluca Grossi)
Il sovversivo
(Gianluca Grossi)


2004
La prima volta
Testo di Gianluca Grossi
Anime in mezzo a tanta gente,
un ponte per l'oriente,
il prezzo di un fucile già usato...
Anime, come l'altro ieri
che offuscano i pensieri,
la storia di un domani arrabbiato.

Ma, che notte mai sarà
chissà se finirà
o in un altro sogno si sveglierà...
Brillano ancora le luci a Baghdad,
che sembra sempre natale in Iraq
c'è l'ombra di un kamikaze laggiù,
ma è forse solo una stella che è caduta giù.

Anime, mano nella mano,
che leggono il Corano
e si atteggiano baciandosi in bocca...
Anime, fatti e non parole
che sfidano anche il sole
e si accendono a ogni sguardo che ammicca.

Ma, che notte mai sarà,
chissà se finirà
o in un altro sogno si sveglierà.
Brillano ancora le luci a Baghdad
che sembra sempre natale in Iraq,
c'è l'ombra di un kamikaze laggiù
ma è forse solo una stella che è caduta giù.

inviata da matteo88 - 18/3/2007 - 15:38



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org