Lingua   

L'immigrato

Nevruz
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Natale di seconda mano
(Francesco De Gregori)
Can't Truss It
(Public Enemy)
Studenti e operai
(Gualtiero Bertelli)


2017

Semifinalista Premio Amnesty International Italia Emergenti
Pubblicato nel 2018 nell'album Il mio nome è nessuno

Il mio nome è nessuno
Quando un uomo è come il vento
soffia forte oltre il mare
oltre il mare, il suo destino
per la terra della libertà
E fuggire dalla guerra
il colore della pelle
alle spalle non ha più niente
un barcone lo salverà
La mia vita oltre il mare
ricomincerà
troverò un fratello
che sulla costa mi abbraccerà
Viaggio a mani nude
nel sole vengo in pace
mentre sogno qui
Ho visto i miei bambini
morire tra le braccia
ho visto i miei fratelli
sparati dritti in faccia
Ho visto la mia casa
colpita dalle bombe
ho guardato il cielo piangendo
chiedendogli perché
Sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato
Senza niente son partito
senza niente ho viaggiato
senza niente sono morto
senza niente ricordato
Quando il mare mi ha inghiottito
e metti giù le armi
impara a guardarmi
che ti basta per amarmi
sono un uomo come te
e vivo, anch'io
di speranza nel cuore
Perché l'amore non ha colore
finché l'amore non ha colore
perché l'amore non ha colore
finché l'amore non ha colore
perché l'amore non ha colore
finché l'amore non ha colore
Ho visto i miei bambini
morire tra le braccia
ho visto i miei fratelli
sparati dritti in faccia
Ho visto la mia casa
colpita dalle bombe
ho guardato il cielo piangendo
chiedendogli perché
Sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato
sono l'immigrato

inviata da dq82 - 21/6/2017 - 15:45



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org