Lingua   

Non vogliamo più la guerra

Coro della Bassa Romagna
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Sventola bandiera rossa
(Raffaele Offidani [Spartacus Picenus])
En la Planta 14‎
(Víctor Manuel)


Canto del secondo dopoguerra, registrato negli anni 70 da un coro di mondine di Lavezzola, frazione di Conselice, Ravenna.
Nel volume con CD intitolato “Noi siam le canterine antifasciste. I canti delle mondine di Lavezzola”, a cura di Cristina Ghirardini, pubblicato nel 2012.



Il volume è stato realizzato nell’ambito delle attività del Centro per il dialetto romagnolo della Fondazione Casa di Oriani e ripercorre le attività del coro delle mondine di Lavezzola – che preferiva farsi chiamare Coro della Bassa Romagna - e i suoi legami con la Federbraccianti, il Partito Comunista e il mondo cooperativo, che lo hanno portato a cantare anche nella ex Jugoslavia, nell’URSS e in Germania.



Il CD allegato al volume ripropone i canti delle mondariso, alcuni dei quali furono registrati in un LP intitolato “Unità e lotta. Lotta e unità” prodotto negli anni Settanta proprio a cura della Fedrbraccianti CGIL. I brani sono stati digitalizzati nel laboratorio musicale del Dipartimento Beni Culturali dell'Università di Bologna.
Non vogliamo più la guerra
E nemen chi la vuol fare
Noi vogliamo lavorare
Perchè siam lavorator

Perchè siam lavorator
Perchè siam lavorator
Vogliam la pace
pace e lavor

Ve l'avemo sempre detto
Che l'agrario ha il difetto
Ha il difetto di rubare
A chi lavora per mangiare

Con l'agrario non si va
Perchè siam lavorator
Vogliam la pace
pace e lavor

Se uniti noi saremo
La gran lotta vinceremo
Lotterem contro l'agrario
Lotterem per l'unità

Con l'agrario non si va
Perchè siam lavorator
Vogliam la pace
pace e lavor

inviata da Bernart Bartleby - 6/3/2017 - 22:36



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org