Lingua   

Qualsevol nit pot sortir el sol

Jaume Sisa
Lingua: Catalano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

El meu poble i jo
(Raimon)
Com plora el mar
(Joan Dausà)
Contra el fusell, un somriure
(Companyia Elèctrica Dharma)


(1975)
dal secondo album del "cantautore galattico" catalano Jaume Sisa.


Qualsevol nit

Jaume Sisa è un personaggio assolutamente eccentrico e particolare nella galassia della Nova Cançó catalana. Autore di canzoni immaginifiche e surreali, si autodefinisce "cantautore galattico". Le sue canzoni devono qualcosa a Dylan ma anche a Frank Zappa e alla beat generation.

Il suo primo successo, la sua canzone più famosa, è questa "Qualsevol nit pot sortir el sol" (Ogni notte può venir fuori il sole), un invito a un party notturno a cui partecipano personaggi dei fumetti, delle fiabe e dei cartoni animati. Solo apparentemente una canzone per bambini, è una canzone di sogno e amicizia, con un messaggio di pace e di accoglienza. Sin dalla sua pubblicazione nel fatidico 1975 (anno cruciale per la Spagna che vide la morte del dittatore e l'avvio della transizione democratica), il pubblico non tardò a identificarsi lo spirito libertario e sognante della canzone.

Nel ritornello poi compaiono versi memorabili: "delle tristezze faremo fumo" (ed è facile immaginarsi che tipo di fumo potesse venire in mente in quel contesto) e quel rivoluzionario "Casa mia è casa vostra, se mai le case sono di qualcuno"... In pratica la canzone era un invito a ottenere l'impossibile, come un sole che sorge di notte, come la libertà dopo quarant'anni di dittatura e di repressione.

Barcellona 18 febbraio 2017


Ma vogliamo inserire questa canzone anche come vero e proprio omaggio alla Catalogna per degli avvenimenti più recenti. In questa epoca di blocchi stradali animati da cittadini terrorizzati dall'arrivo di una decina di profughi che scappano dalle guerre, sabato scorso a Barcellona si è tenuta una grande manifestazione con lo slogan #volemacollir, in appoggio ai rifugiati, ai profughi e a chi perde la vita cercando di attraversare quel Mediterraneo che era protagonista della famosa canzone di Serrat, ricantata da numerosi artisti e dallo stesso autore proprio per questa campagna.

Casa Nostra Casa Vostra


Naturalmente "Qualsevol nit pot sortir el sol" è stata la colonna sonora della manifestazione e della campagna "Casa Nostra Casa Vostra" che nello slogan cita proprio questa canzone. Nel concerto dell'11 febbraio prima della grande manifestazione del 18 numerosi interpreti hanno cantato la canzone di Jaume Sisa, definita la cançó més acollidora del món.

Fa una nit clara i tranquil·la,
hi ha una lluna que fa llum.
Els convidats van arribant
i van omplint tota la casa
de color i de perfums.
Heus ací a Blancaneus, en Pulgarcito,
als tres porquets,
al gos Snoopy i el seu secretari l’Emili
i en Simbad,
l’Ali Babà i Gulliver.

Oh! Benvinguts, passeu, passeu.
de les tristors en farem fum.
A casa meva és casa vostra,
si és que hi ha casa d’algú.

Hola Jaimito! Donya Urraca!
En Carpanta i Barba-azul,
Frankestein i l’home llop,
el compte Dràcula i Tarzan,
la mona Xita i Peter Pan.

La senyoreta Marieta de l’ull viu
ve amb un soldat.
Els Reis d’Orient, Papà Noël,
el Pato Donald i Pascual.
La Pepa maca i Superman.

Bona nit senyor King Kong,
senyor Astèrix i Taxi Key,
Roberto Alcázar i Pedrín,
l’Home del sac i en Patufet,
senyor Charlot i Obèlix.

En Pinotxo ve amb la Monyos,
agafada de bracet,
hi ha la dona que ven globus,
la família Ulises
i el capitán Trueno amb patinet.

A les dotze han arribat
la fada bona i Ventafocs
en Tom i Jerry, la Bruixa Calitxa,
Bambi i Mobby Dick,
i l’emperadriu Sissí.

Mortadelo i Filemó
i Guillem Brown i Guillem Tell
la caputxeta vermelleta
el llop ferotge,
el caganer, Cocoliso i Popeie.

Oh! Benvinguts, passeu, passeu.
Ara ja no hi falta ningú,
o potser sí, ja me n'adono que tan sols
hi faltes tu...

També pots venir si vols.
T'esperem, hi ha lloc per tots.
El temps no compta ni l'espai...
Qualsevol nit pot sortir el sol.

inviata da Lorenzo Masetti - 21/2/2017 - 22:39




Lingua: Spagnolo

Traduzione castigliana di Gustavo Sierra Fernandez

Clam-massiu-Barcelona-dacollir-refugiats
CUALQUIER NOCHE PUEDE SALIR EL SOL

Hace una noche clara y tranquila,
con una luna que ilumina.
Los invitados van llegando,
y van llenando toda la casa
de color y de perfumes.
He aquí a Blancanieves, Pulgarcito,
a los tres cerditos,
al perro Snoopy y su secretario Emilio,
y Simbad,
y Alí-Babá y Guilliver.

¡Oh, bienvenidos! Pasad, pasad.
Haremos humo de las tristezas.
Mi casa es vuestra casa,
si es que hay casas de alguien.

¡Hola Jaimito! ¡y doña Urraca!
Carpanta y Barba-Azul, Frankenstein y el Hombre-Lobo,
el conde Drácula y Tarzán,
la mona Chita y Peter Pan.

La señorita Marieta del ojo vivo
viene con un soldado.
Los Reyes de Oriente, Papá Noël,
el Pato Donald y Pascual, la limpia Pepa y Superman.

Buenas noches, señor King-Kong,
señor Asterix y Taxi Key,
Roberto Alcazar y Pedrín,
el hombre del saco y el Patito feo,
señor Charlot y Obelix.

Pinocho viene con la Moños,
agarrada del brazo,
está la mujer que vende globos,
la familia Ulises
y el capitán Trueno en patinete.

A las doce han llegado
el hada buena y Ventafocs,
Tom y Jerry, la bruja Calixta,
Bambi y Moby-Dick,
y la emperatriz Sissí.

Y Mortadelo, y Filemón,
y Guillermo Brown, y Guillermo Tell,
la Caperucita Roja,
el lobo feroz,
el Caganer, Cocoliso y Popeye.

¡Oh, bienvenidos! ¡Pasad, pasad!,
Ahora ya no falta nadie…
o quizás sí, ahora me acuerdo que tan solo
faltas tú…

También puedes venir si quieres.
Te esperamos, hay sitio para todos.
El tiempo no cuenta, ni el espacio.
Cualquier noche puede salir el sol.

21/2/2017 - 23:28




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti

Es Migjorn Gran, Menorca
Es Migjorn Gran, Menorca
OGNI NOTTE PUÒ VENIR FUORI IL SOLE

È una notte chiara e tranquilla
c'è una luna che fa luce
gli ospiti cominciano arrivare
e riempiono tutta la casa
di colore e di profumi.
Ecco qua Biancaneve, Pollicino,
i tre porcellini
il cane Snoopy e il suo segretario Woodstock
e Simbad il Marinaio,
Ali Babà e Guilliver.

Oh! Benvenuti, entrate pure
delle tristezze faremo fumo.
Casa mia è casa vostra
se mai le case sono di qualcuno!

Ciao Pierino (1)! Doña Urraca! (2)
Carpanta (3) e Barbalù
Frankenstein e l'uomo lupo,
il conte Dracula e Tarzan
la scimmia Cita e Peter Pan.

La signorina Marieta dall'occhio brillante (4)
viene accompagnata da un soldato
I Re Magi, Babbo Natale,
Paperino e Pascual
la Pepa Maca (5) e Superman

Buonasera signor King Kong
signor Asterix e Taxi Key (6)
Roberto Alcázar e Pedrín (7)
l'Uomo Nero (8) e Patufet (9)
il signor Charlot (10) e Obelix

Pinocchio va con la Moños (11)
avvinghiata al braccio
c'è la donna che vende palloncini
la famiglia Ulisses (12)
e il capitan Tuono (13) in monopattino

A mezzanote sono arrivati
la fata buona e Cenerentola
Tom e Jerry, la Strega Calitxa,
Bambi e Moby Dick
e l'imperatrice Sissi,

Mortadello e Polpetta (14)
William Brown (15) e Guglielmo Tell
cappuccetto rosso
il lupo cattivo,
il caganer (16), Pisellino e Braccio di Ferro (17)

Oh! Benvenuti, entrate pure
ora non manca più nessuno
o forse si, me ne accorgo ora che
manchi solo tu....

Puoi venire anche tu se vuoi
Ti aspettiamo, c'è posto per tutti,
Il tempo non conta, e neanche lo spazio
ogni notte può venir fuori il sole.
(1) Jaimito (corrispondente al nostro "Pierino") era il personaggio principale della rivista dello stesso nome, pubblicata dal 1944 al 1985

(2) Doña Urraca è un personaggio dei fumetti creato nel 1948 dal fumettista Jorge (pseudonimo di Miquel Bernet Toledano).
Ritratta come una donna magra, dal naso adunco, con grandi denti e miope, con l'aspetto vagamente da strega. Conosciuta per avere un pessimo carattere, si dice che fosse una caricatura della dirigente carlista María Rosa Urraca Pastor. Toledano aveva appoggiato la Repubblica durante la guerra civile.
Doña Urraca


(3) Carpanta è il protagonista di una serie di fumetti creati dal disegnatore catalano José Escobar Saliente. Il suo nome deriva dall'espressione colloquiale "carpanta" che significa "fame nera".
Cercare qualcosa da mangiare è l'unico obiettivo di Carpanta in tutte le storie ma tutti i suoi sforzi vanno regolarmente a vuoto.
Caricatura dello spagnolo medio ridotto alla miseria nel dopoguerra, Carpanta è un erede del romanzo picaresco.

Carpanta


(4) protagonista della canzone popolare catalana Baixant de la Font del Gat (Scendendo dalla Fonte del Gatto).

(5) protagonista di un'altra canzone popolare catalana

(6) Taxi Key era un detective protagonista di una serie di fumetti creati da Luis Gosse de Blain, popolari negli anni '60

Taxi Key


(7) Roberto Alcázar y Pedrín Serie spagnola di fumetti creata da Juan Bautista Puerto. Roberto Alcázar era un detective calvo, sempre accompagnato dall'assistente più giovane, Pedrin.
La serie, di enorme successo, è stata però criticata durante la Transizione democratica perché Alcázar era l'incarnazione dei valori reazionari del franchismo.

Roberto Alcazar y Pedrin


(8) El hombre del saco (l'uomo del sacco) è un personaggio del folclore spagnolo, un uomo con un grande sacco che va in giro per le strade in cerca di bimbi smarriti da mettere nel sacco.
Un po' come il nostro "uomo nero" viene utilizzato per spaventare i bambini.

(9) Personaggio popolare catalano rappresentato come un bambino molto piccolo che porta un grande berretto.

Patufet


(10) Proprio il personaggio di Charlie Chaplin

(11) La Moños (o La Monyos in catalano), il cui vero nome Dolors Bonella era una donna nata a Barcellona nel 1851 che divenne un personaggio estremamente celebre alla fine del XIX secolo. In gioventù aveva lavorato come serva nelle case delle famiglie dell'alta borghesia. Il figlio di una di queste famiglie si era invaghito di lei, e l'aveva messa incinta. La famiglia naturalmente non permise il matrimonio, ma le portò via il bambino, causando un trauma alla donna che le procurò una depressione e, "grazie" alle pastiglie che le dettero per "curarla" la perdita della memoria.
Da allora si trasformò in una donna che aveva perso la memoria di tutto e vagava per le Ramblas tutta truccata e con uno chignon (moño, da cui il soprannome) tenuto insieme da lacci colorati. Le fioriste le regalavano un fiore e lei passava le giornate raccontando le sue disgrazie e fermando la gente chiedendo "Vol que li canti una cançó o li reciti un verset?" (Vuole che le canti una canzone o le reciti un verso?) e aspettando che le dessero qualche spicciolo. Era diventata talmente celebre che ancora oggi esiste il modo di dire “¡Eres más popular que la Moños!” (Sei più popolare della Moños!)

La Moños


(12) La familia Ulises è una serie di fumetti di costume pubblicata a partire dal 1945 nella revista TBO da Joaquín Buigas e Marino Benejam. Ha come protagonista una famiglia della classe media barcellonese, formata da una coppia di mezza età, tre figli, la nonna ed il cane.

La familia Ulises


(13) El Capitán Trueno è un fumetto di avventure creato nel 1956 dal soggettista Víctor Mora Pujadas e dal disegnatore Miguel Ambrosio Zaragoza (Ambrós). Il protagonista è il capitan Trueno (Tuono), un cavaliere spagnolo del medioevo dei tempi della Terza Crociata. Si dedica a percorrere il mondo in cerca di avventure, a difendere la giustizia e liberare gli oppressi.

Capitan Trueno


(14) Mortadelo y Filemón (in italiano tradotti come Mortadello e Polpetta / Mortadella e Filemone) sono due personaggi dei fumetti umoristici spagnoli, creati da Francisco Ibáñez. Le loro storie, pubblicate a partire dal 1958, sono diventate la serie a fumetti più popolare spagnola e sono state trasposte in molti media

Mortadelo y Filemon


(15) Bambino di undici anni protagonista della serie di 39 libri Just Wiliam, della scrittice inglese Richmal Crompton

(16) Il caganer è una caratteristica statuina del folklore catalano, raffigurante una persona in posizione accovacciata intenta a defecare. Figura tipica del costume locale, viene posta nei presepi allestiti nella Catalogna e in alcune località della Comunità Valenzana, oltre che nella vicina Andorra. Un po' come Luca Cava.

caganer


(17) Pisellino (in inglese Swee'Pea, in spagnolo Cocoliso) è un personaggio del fumetto statunitense Popeye (in italiano Braccio di Ferro), creato nel 1929 dal disegnatore Elzie Crisler Segar.

Figlio adottivo di Braccio di Ferro, Pisellino fa la sua comparsa nel fumetto il 24 luglio 1933, quando viene consegnato, all'interno di un pacco postale, alla redazione del quotidiano The Daily Blast, di cui Braccio di Ferro è comproprietario e capocronista. Il marinaio si affeziona immediatamente al bimbo e lo battezza con un mastello di spinaci imponendogli il nome di "Scooner Seawell Georgia Washenting Christiffer Columbia Daniel Boom"; tale nome lascia presto spazio al soprannome "Swee'Pea", che accompagnerà per sempre il personaggio.

7/8/2017 - 00:03




Lingua: Inglese

Traduzione inglese di Gustavo Sierra Fernandez
ANY NIGHT MAY BE A SUNRISE

It’s a bright and quiet night,
there’s a moon that shines its light.
The guests are arriving
and are filling the whole house
with colour and fragances.
Here’s Snow White, Thumbling,
the Three Little Pigs,
Snoopy the dog and his secretary-bird Woodstock
and Sinbad,
Ali-Baba and Gulliver.

Oh! Welcome, get in, get in,
we’ll make smoke out of the sadness.
My house is yours,
if there are anybody’s house.

Hello Jaimito (1)! and Doña Urraca! (2)
and Carpanta and Bluebeard,
and Frankenstein and Werewolf,
Count Dracula and Tarzan,
Cheeta the monkey and Peter Pan.

Miss Marieta de l’ull viu (3)
comes along with a soldier.
The Kings from the East, Papa Noël,
Donald Duck and Pasqual (4).
La Pepa Maca (5) and Superman.

Oh! Welcome…

Good night Mr. King Kong,
Mr. Asterix and Taxi Key (6),
Roberto Alcázar and Pedrín (7),
Sack Man [Bogeyman] and En Patufet,
Mr. Charlot and Obelix.

Pinocchio comes along with La Monyos (8),
arm in arm,
here’s the lady who sells balloons,
the Ulises Family (9)
and Capitán Trueno riding a scooter.

At twelve o’clock arrived
the good fairy and Cinderella,
Tom and Jerry, Calixta the Witch (10),
Bamby and Mobby Dick,
and Sissi the Young Empress.

Mort & Phil
and William Brown and William Tell,
Little Red Riding Hood,
Big Bad Wolf,
the caganer, Swee’Pea and Popeye.

Oh! Welcome, get in, get in.
Nobody is missing now…
Or maybe it does, I’m noticing now that just
your are missing…

You can come too if you want it.
We are waiting for you, there’s room for everyone.
Time doesn’t run, nor the space…
Any night may be a sunrise!
(1) Jaimito is the principal character of a comic named Jaimito y compañía (Jaimito & Co.), made by Palmer, and later, principal story of the comic books Jaimito.

(2) Doña Urraca (for been exactly, “Mrs. Magpie”) is a character created by Miguel Bernet Toledano “Jorge”, and continued by his son Jordi Bernet, Doña Urraca (which name may comes of many historical women from the Spanish Middle Age, or just from the bird) is a mean and quarrelsome old lady, dressed in black, that goes always with an umbrella.

(3) Marieta de l’ull viu (Marieta with an bright eye) is a character of a traditional Catalan song named “Baixant de la Font del Gat” (Down from the Spring of the Cat).

(4) So sorry: I couldn’t find out which character is Pasqual.

(5) La Pepa Maca (“Nice Pepa”) is other Catalan popular song.

(6) Taxi Key seems to be a detective serial, created by the Belge screenwriter Luis Gosse, which had a great success in Radio Barcelona.

(7) Roberto Alcázar y Pedrín was a very popular adventure comic, created by Juan Bautista Puerto and Eduardo Vañó Pastor (drawer): Roberto Alcázar was a bold detective, always companied by his young fellow Pedrín. Some people sais the comic, although good, has a kind of reactionary tic (for Pedrín always talks to the people older than him, even the bad guys, with the Spanish forms of respect –de usted-, and even there are folks who maintain that Roberto Alcázar is a picture of the founder of extreme-right party of the 30’s, Falange Española, José Antonio Primo de Rivera).

(8) La Monyos (literally, buns, Bunned Woman) seems to be the only non-historic real person. According to this blog, La Monyos’ name was Dolors Bonella i Alcázar, a woman who became very famous in Barcelona: according to this, La Monyos, crazy for the lost of her daughter, began to wander through the street of Barcelona dancing and singing.

(9) La Familia Ulises is a 40s’ very popular comic too: it was created by Joaquín Buigas and drawer Marino Benejam. As some other popular Spanish comic, above all those of the Bruguera press, was a kind of critic against the traditional middle class family of Barcelona.

(10) The only refference I’ve found is this tale entitled The witch who got to float.

21/2/2017 - 23:32




Lingua: Inglese

La versione inglese interpretata dal cantante islandese Halldor Mar

THE SUN COULD RISE TONIGHT

It's a clear and quiet night
The bright moon lights up the sky
The guests are all arriving now
And fillig the entire house
With their colours and perfumes

There goes Snow White, and Tom Thumb,
And the three little pigs
And here's Snoopy the dog and his
best friend Woodstock and Simbad
Ali Baba and Guilliver

Oh! Welcome home, oh please come in
We'll turn your sorrows into smoke
My home will always be your home,
If it can be someone's home

Hello, Jaimito! Mrs. Urraca!
Carpanta and Bluebeard,
Frankenstein and the werewolf,
Count Dracula and Tarzan,
Cheetah the Chimp and Peter Pan

On the strike of twelve, the guests are here
The good fairy and Cinderella
Tom & Jerry, Calixta the Witch
Bambi and Moby Dick
And the graceful Princess Sissi

Oh! Welcome home, oh please come in
There's no one missing, we're all here
But maybe, wait, I've just just realised
someone's missing So where are you?!

You can join us if you want
We're waiting here, there's room for all
Time and space don't matter now,
because the sun could rise tonight

inviata da Jofre - 22/2/2017 - 20:39


canzoni catalane non risolvono, e questo piace...

krzyś - 25/2/2017 - 09:07


Nemmeno canzoni polacche e italiane risolvono, caro krzys.

Lorenzo - 25/2/2017 - 09:19


Allora, perché certe canzono resistono?

krzyś - 25/2/2017 - 09:23



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org