Lingua   

Strike

Ry Cooder
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Bourgeois Blues
(Lead Belly)
Brother Is Gone
(Ry Cooder)
Three Chords and the Truth
(Ry Cooder)


Lyrics and Music by Ryland "Ry" Cooder
Testo e musica di Ryland "Ry" Cooder
2007, da/From "My Name Is Buddy"

sciop


"Ry Cooder è tornato, e stavolta è incazzato". Credo che il commento fatto da Massimiliano, a proposito di quanto avevo scritto su "My name is Buddy", renda perfettamente l'idea. Soprattutto leggendo il testo della terza canzone del disco - forse la più bella - che Federico ha provveduto a trascrivere sul suo blog. Strike, sciopero!
Sì, penso proprio che abbia ragione Oreste, quando dice che ciascuno, se deve proprio bruciare una bandiera, deve bruciare quella dello stato del proprio paese. Così come fa Ry Cooder, con una canzone come questa.

Franco Senia.
I got off the train one evening
in a little miners' town
I started walkin' up the main street
when the sun was goin' down
when I heard the boys were singin'
so I went to see what for
it might have been a birthday party
and it might be room for just one more.

But they were miners and their families
they have left the mine that day
walked out for safe conditions
on strike for decent pay
and they sang about their struggle
and their spirit never fail
"keep your hand upon the dollar
and your eye upon the scale".

"Union miners stand together
heed no up a reader's tale
keep your hand upon the dollar
and your eye upon the scale".

All at once police came running
they came running everywhere,
they broke up the miners' meeting
and carried everyone to jail
but the miners kept on singing
and they sang the all night long
as the sun goes up in the morning
I have learned that miners' song.

Well the judge he asked the police captain
"what's that red cat doin' here?"
"get all the reds of the street, sir
was your orders loud and clear".
Now they turned me on the jailhouse backdoor
but I wouldn't leave my miner friends
I jumped out to the jailhouse window
and I sang that miner songs again.

"Union miners stand together
heed no up a reader's tale
keep your hand upon the dollar
and your eye upon the scale".

inviata da Franco, Federico, Riccardo & Buddy - 16/2/2007 - 14:26



Lingua: Italiano

Versione italiana di Franco Senia.
SCIOPERO

Arrivai in treno, una sera
e scesi in una cittadina di minatori
Avevo appena cominciato a camminare per la strada principale,
mentre il sole cominciava a tramontare,
quando mi arrivò il suono delle canzoni.
Pensai che potesse essere una festa di compleanno
e che potesse esserci posto per un invitato in più

Ma erano i minatori, con le loro famiglie,
che quel giorno avevano abbandonato il lavoro
chiedendo misure di sicurezza
e scendendo in sciopero per una paga decente.
E cantavano canzoni di lotta
con spirito indomito
"Non farti fregare un solo dollaro
e controlla la paga oraria".

"Il sindacato dei minatori resiste unito
Fate attenzione, non siamo in un romanzo
Non fatevi fregare un solo dollaro
e controllate la paga oraria".

Improvvisamente arrivò correndo la polizia
Arrivavano da tutte le parti
Sciolsero il raduno dei minatori
e portarono tutti in prigione
Ma i minatori continuarono a cantare
E cantarono per tutta la notte
Cosicché quando spuntò il sole, al mattino,
avevo imparato la canzone dei minatori.

Ma il giudice chiese al capitano della polizia
"Cosa ci fa qui quel gatto rosso?"
"Arrestare tutti i rossi che stanno per la strada. Signore,
erano i vostri ordini. Forti e chiari".
Perciò mi fecero uscire dalla prigione, sul retro.
Ma io non volevo abbandonare i miei amici minatori
Così saltai sulla finestra della prigione
e cantai di nuovo quella canzone.

"Il sindacato dei minatori resiste unito
Fate attenzione, non siamo in un romanzo
Non fatevi fregare un solo dollaro
e controllate la paga oraria".

16/2/2007 - 14:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org