Lingua   

Pin nel sentiero dei nidi di ragno

Nicola Pisu
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

E allora noi vili
(Anna Jenček)
Il Pescatore
(Fabrizio De André)
Di guerra e disertori
(Nicola Pisu)


(N.Pisu/N.Pisu)
dall'album "Canzoni da solo" (2016)
Canzoni da solo

Liberamente tratta da “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino (Einaudi, 1947)

Vedi anche Il Sentiero
Per arrivare in fondo al vicolo
i raggi del sole devono scendere
diritti e rasenti le pareti fredde
traversanti la striscia di cielo carico

Mondoboia a canatar al mattino
tracannare bicchieri finché imbrunisce
per spiare la Nera con gli uomini nudi
come tutti gli uomini: guerra, donne e vino

Seguendo il sentiero dei nidi di ragno
trovi i partigiani della montagna
coi loro sogni giusti e sbagliati
che si librano bassi sui prati

Mentre la Nera si vende al nemico
Pin girovaga solo nel bosco
le violenze della prigione
e incontra i compagni del Dritto

Seguendo il sentiero dei nidi di ragno
trovi i partigiani della montagna
coi loro sogni giusti e sbagliati
che si librano bassi sui prati

Canta Pin poi pianta baccano
in cielo farfalle dai colori sconosciuti
giorni di fame e gelo pungente
portano l’urlo delle bombe a mano

Lontane le strade dove stagna l’orina
l’odore acre di quel letto sfatto
l’ombra viola in fondo ai bicchieri
gli insulti e le botte della mattina

Seguendo il sentiero dei nidi di ragno
trovi i partigiani della montagna
coi loro sogni sbagliati e giusti
comunque uomini e soliti gusti

inviata da Nicola Pisu - 20/10/2016 - 12:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org