Lingua   

Guerra de rizzi

Nidi d'Arac
Lingua: Italiano (Pugliese Salentino)


Ti può interessare anche...

Lampedusa
(Sud Sound System)
Mare varcandu
(Nidi d'Arac)


(testo G.De Santis musica A.Coppola)

Album: It/Aliens (2016)

It/Aliens


"Guerra de rizzi", il cui testo in s​alentino è scritto dal poeta Gianni De Santis e musicato da Alessandro Coppola, racconta di una guerra assurda t​ra ricci di mare e di terra che scoprendo di non poter uscire dall'acqua gli uni e di non saper nuotare gli altri, si promisero eterna pace. Un'innocente favola che fa riferimento all'assurdità delle guerre, quasi sempre atroci mezzi per far riemergere la grande economia delle multinazionali a scapito di popolazioni inermi.
Bari Today
Rizzi de mare rizzi de terra
hannu decisu sse fannu la guerra
cu lu sole e le lampare
rizzi de terra rizzi de mare

Rizzi de terra camina
su rrivati alla marina
cumpagnati de le secare
fannu guerra alli rizzi de mare

Rizzi rizzi rizzi cu la capu a quattru pizzi
cu le spine preparate cu se dannu le mazzate
rizzi cumbatenti cu sse minau li dienti
pe' nna guerra ca ha bessuta senza capu e senza cuta

Rizzi de terra rizzi de mare
alla guerra de le laquare
unu tortu l'autru puntusu
cu se rumpenu lu musu

Quandu se acchiara quasi de fronte
cu le truppe schierate pronte
quisti nu pottera caminare
l'addhi nu ssipera nnatare

Rizzi de mare e rizzi de terra
no potenduse fare guerra,
testimoni serpi e rasce
se giurara eterna pace

inviata da Letizia - 30/5/2016 - 22:13



Lingua: Italiano

Traduzione italiana
GUERRA DI RICCI

Ricci di mare ricci di terra
hanno deciso di fare una guerra
con il sole e le lampade
ricci terra ricci mare

Ricci di terra cammina cammina
sono arrivati alla marina
accompagnati dalle vipere
ricci di terra ricci di mare

Ricci ricci ricci con la testa da quattro parti
con le spine preparate per combattere
ricci combattenti per rompersi i denti
per una guerra senza né capo e né coda

Ricci di terra ricci di mare
alla guerra delle paludi
uno nervoso l’altro testardo
per rompersi il muso

Quando si trovarono quasi di fronte
con le truppe schierate, pronte
gli uni non poterono camminare
gli altri non seppero nuotare

Ricci di mare ricci di terra
non potendosi fare guerra
testimoni serpi e rane
si giurarono eterna pace

inviata da Letizia - 30/5/2016 - 22:35



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org