Lingua   

Effort de Paix

Keny Arkana
Lingua: Francese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Ne t'inquiète pas
(Keny Arkana)
Intro - État d'Urgence
(Keny Arkana)
Cinquième soleil
(Keny Arkana)


dall'EP État d'Urgence (2016)
disponibile da scaricare in linea a prezzo libero dal 26 maggio 2016.

État d'Urgence



Celui qui ne reconnaît pas ses erreurs
Est incapable de progresser
A l'échelle d'une société c'est pareil
Alors les mêmes seront oppressés

On brasse, on brasse beaucoup de vent
Trop, peut être à force d'être trop pressé
On érige des murs et des murs
On nous enseigne que s'enfermer c'est se protéger
Les prétextes sont démesurés
Et les arguments souvent trop légers
Des raccourcis islamophobes ici
Un réseau kamikaze sur l'autre chaîne
L'impétuosité politique extérieure
Louée dans le pays comme un beau projet
Et se répètent les mêmes erreurs
Spectateurs oui on pourra se le reprocher
Écoute et regarde ce qu'il se passe !

Quinze piges de guerres perfides
Ça dit défendre les droits de l'homme
Les avions prêts et pleins de missiles
Politique de la surenchère
Qui avec son verbe divise
Mais qui divise propage les graines
D'une future guerre civile

Messieurs je vous prie de remballer cet air cynique
Condescendance est plein de flamme
Veut imposer ses pleines limites
Chacun défend sa propagande
Plus rien n'est véridique
L'inquisiteur a toujours brûlé ce qui lui semblait hérétique
La même boucle se répète, chaque fois plus globale
Ne cherchez pas de prétextes, notre système n'a aucune morale
Basé sur le profit et la dette et une domination totale
Jusqu'au plus profond de nos imaginaires
Qui de nos rêves est l'architecte ?
Seuls les murs s'élargissent
Les peurs et les tas de chimères
Non y'a plus de démocratie, les gouvernements se fascisèrent
Où sont les armes de destructions massives, on n'oublie pas hier
Médias, complices du mensonge, à l'information arbitraire

Besoin d'un effort de paix
L'ennemi n'est pas l'autre
Le feu n'est pas un baume
Besoin de croire en l'humanité
Un peu de cœur entre les hommes
Ou le monde plongera dans l'horreur
On a besoin d'un effort de paix
Non l'ennemi n'est pas l'autre
Le feu n'est pas un baume
On a besoin d'un effort de paix
Quand nos médias ne sont que la peur et la haine
Car nos politiques ont mille raisons de faire la guerre

Celui qui ne voit jamais ses tords est incapable de voir juste
A l'échelle d'une nation c'est pareil
Sa propre limitation crée sa chute
Ici, ici les mots sont vides car les plus beaux
Ne sont que façades et parjures
A l'heure où les identitaires font froid dans le dos
A clamer leurs idées de race pure
Le manque d'amour partout
La peur ne se combat pas, elle se rassure
La haine est un poison, un nuage rouge sang envahissant le bleu azur
Sans compréhension mutuelle, la paix ne sera jamais plus qu'une statue
Parce que l'on n'a pas appris à se comprendre mais à juger
Le chemin sera long et abrupt
Encore faut-il savoir ce que l'on veut !
Oui est qu'est ce qu'on veut
La solution ou le problème ?
Boire la tasse à chaque vague parce que les coupes sont trop pleines
Si facile d'accuser l'autre de confondre les symptômes et les causes
Le biz de l'armement aura toujours le sang pour promesse !
L'or noir fait tourner le monde et agite les marionnettes
La pression monte, on s'habitue, peuvent exploser les baromètres
Regarde dans ton miroir, y a pas que les médias qui ne sont pas honnêtes
Ne comprendra jamais l'autre celui qui n'a pas d'oreilles
Conquistadors acclamés comme un justicier
Terreur utilise Dieu ou sécurité pour se justifier
Légitime résistance amalgamée dans le tas
Peuples mutilés dont jamais le monde n'aura eu pitié
En repeat que retient-on des erreurs d'autrefois ?
Penser par soi même, plus important que ce que les autres croient
Pas une menace mais un miroir, l'autre un autre soi
Qui sème la guerre la récolte comme l'écho de sa propre voix

On a besoin d'un effort de paix
Non l'ennemi n'est pas l'autre
Le feu n'est pas un baume
Besoin de croire en l'humanité
Un peu de cœur entre les hommes
Ou le monde plongera dans l'horreur
On a besoin d'un effort de paix
Non l'ennemi n'est pas l'autre
Le feu n'est pas un baume
Quand nos médias ne sont que la peur et la haine
Car nos politiques ont mille raisons de faire la guerre

29/5/2016 - 17:00




Lingua: Italiano

Versione italiana di Lorenzo Masetti
SFORZO DI PACE

Chi non riconosce i propri errori
è incapace di progredire
alla scala di una società è la stessa cosa
allora sempre gli stessi saranno gli oppressi

Si gira, si gira di molto a vuoto
Troppo, forse a forza di essere impaziente
Costruiamo muri su muri
Ci insegnano che chiudersi in casa vuol dire proteggersi
i pretesti sono smisurati
e gli argomenti spesso troppo leggeri
delle scorciatoie islamofobe qui
una rete kamikaze sull'altro canale
L'impetuosità in politica estera
lodata nel paese come un bel progetto
E si ripetono gli stessi errori
Spettatori, lo potremo rimproverare a noi stessi
ascolta e guarda cosa succede !

Quindici anni di guerre perfide
si chiama difendere i diritti umani
gli aerei pronti e pieni di missili
politica dell'eccesso
che divide con il suo verbo
ma chi divide propaga i semi
di una futura guerra civile

Signori vi prego di mettere da parte quell'aria cinica
La condiscendenza è piena di fiamme
vuole imporre i suoi limiti
ognuno difende la sua propaganda
ormai nulla è più vero
L'inquisitore ha sempre bruciato ciò che riteneva eretico
Lo stesso circolo vizioso si ripete, ogni volta più globale
non cercate dei pretesti, il nostro sistema non ha alcuna morale
basato sul profitto e il debito e una dominazione totale
fino al più profondo dei nostri immaginari
chi è l'architetto dei nostri sogni?
Solo i muri si ampliano
le paure e montagne di chimere
no, non c'è più democrazia, i governi si fascistizzeranno
Dove sono le armi di distruzione di massa, non ci scordiamo di ieri
Media, complici di menzogne, informazione arbitraria

C'è bisogno di uno sforzo di pace
Il nemico non è l'altro
Il fuoco non è un balsamo
C'è bisogno di credere nell'umanità
un po' di cuore tra gli uomini
oppure il mondo affonderà nell'orrore
C'è bisogno di uno sforzo di pace
Il fuoco non è un balsamo
C'è bisogno di uno sforzo di pace
Quando i nostri mezzi di comunicazione non sono che la paura e l'odio
perché i nostri politici hanno mille ragioni per fare la guerra

Colui che non vede mai i propri torti è incapace di vedere giustamente
alla scala di una nazione è la stessa cosa
La propria limitazione crea la propria caduta
Qui, qui le parole sono vuote perché le più belle
non sono che facciate e false testimonianze
quando i razzisti identitari fanno paura
gridando le loro idee sulla razza pura
la mancanze d'amore ovunque
la paura non si combatte, si rassicura
l'odio è un veleno, una nuvola rossa nel cielo azzurra
senza compressione reciproca, la pace non sarà mai niente più che una statua
perché non abbiamo insegnato a capirsi ma a giudicare
il cammino sarà lungo e impervio
ma bisogna sapere quel che si vuole!
Sì, cos'è che vogliamo
la soluzione o il problema ?
Essere sommersi da ogni onda, perché il bicchiere è troppo pieno
Troppo facile accusare l'altro e confondere i sintomi e le cause
Il businness degli armamenti avrà sempre il sangue promesso!
L'oro nero fa girare il mondo e muove le marionette
La pressione sale, ci si abitua, possono esplodere i barometri
Guardati allo specchio, non sono solo i media a non essere onesti
non capirà mai l'altro colui che non ha orecchie
Conquistatori acclamati come un giustiziere
Il terrore utilizza Dio o la sicurezza per giustificarsi
Legittima resistenza confusa nel mucchio
Popoli mutilati di cui mai il mondo avrà avuto pietà
Bloccati sul repeat, che cosa abbiamo imparato degli errori del passato
Pensare a se stessi, più importante di quel che gli altri credono
non una minaccia ma uno specchio, l'altro un altro se
Chi semina guerra la raccoglie come l'eco della propria voce

C'è bisogno di uno sforzo di pace
Il nemico non è l'altro
Il fuoco non è un balsamo
C'è bisogno di credere nell'umanità
un po' di cuore tra gli uomini
oppure il mondo affonderà nell'orrore
C'è bisogno di uno sforzo di pace
Il fuoco non è un balsamo
Quando i nostri mezzi di comunicazione non sono che la paura e l'odio
perché i nostri politici hanno mille ragioni per fare la guerra

29/5/2016 - 18:07




Lingua: Inglese

Versione inglese dal sito ufficiale
PEACE EFFORT

Whoever doesn't recognize his fault is unable to progress
On a society’s scale it’s the same,
so the same will be oppressed
We stir, we blow a lot of hot air,
perhaps too much, through being too hasty

We build walls and walls, we are taught that to be locked up is to be protected
The pretenses are excessive with often too light arguments
Islamophobic shortcuts here, kamikaze network on the other channel
Impetuous foreign policy
praised in the country as a great project
And repeat the same mistakes, onlookers,
yes we could blame us
Listen and watch what’s happening !

Fifteen years of treacherous wars
It claims to defend the humans rights,
aircrafts ready and full of missiles
Outbidding policy, who divide by it’s word
But who is dividing, sow the seeds
of a future civil war
Gentlemen, I beg you to drop this cynic look
The condescension is full of flames,
wants to impose its own limits
Each one defends his own propaganda, nothing is true
The Inquisitor has always burned what seemed heretical
The same loop repeats, every-times more global
Don’t try to find excuses, our system doesn’t have any morality
Based on benefit and debt, and total domination
In the depths of our imaginary
Who is the architect of our dreams ?
Only the walls get bigger,
the fears and loads of illusions
No, There is no democracy anymore,
the government got fascism
Where are the weapons of mass destruction?
We don’t forget yesterday !
Mass medias, abettor of lies, with arbitrary information

Needs of peace's effort
The enemy is not each other,
fire is not a balm
Needs to believe in humanity
Some good-heart between people
or the world will dive into horror

We need a peace's effort
No, the enemy is not each other,
fire is not a balm
We need a peace's effort
When from the media comes only fear and hate
Cause our politics have a thousand reasons to make war

The one who never sees his faults is unable to see fairly
On a nation’s scale it’s the same,
its own frontier make his fall
Here the words are empty
‘cause the most beautiful are only semblances and perjurers
When the racists are frightening, claiming their purebred ideas

Lack of love everywhere,
fears is not to fight but to reassure
Hate is a poison, a red-blood’s cloud
invading our azure blue
Without mutual understanding,
peace will never be more than a statue
Cause we don’t learn to understand but to judge,
the way will be long and steep

It is necessary to know what you want!
Yes what we want ? the solution or the problem ?
We go under at each waves,
‘cause the cups are too full
So easy to accuse the other one,
to confuse symptoms and causes
The weapon business will always have the blood like promise!
Black gold makes the world turning and stirring the puppets
The pressure rises, you get used, can explode barometers
Look in the mirror, the medias are not the only ones to be untruthful
Will never understand each other,
the one who has no ear Conquistador hailed as a vigilante

Terror uses God or security to justify itself
Legitimate resistance confused into the pile
Mutilated people for whom the world never had mercy
Stuck in repeat, what de we remember from mistakes of the past ?
Think for yourself, more important than what the others believe
Not a threat but a mirror, the other is another self
Who sows the war, harvest it as the echo of his own voice

Needs of peace's effort
The enemy is not each other, fire is not a balm
Needs to believe in humanity
Some good-heart between people or the world will dive into horror
We need a peace's effort
No, the enemy is not each other, fire is not a balm
We need a peace's effort
When from the media comes only fear and hate
Cause our politics have a thousand reasons to make war

29/5/2016 - 17:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org