Lingua   

Storia vera

Mario Mantovani
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Dai monti di Sarzana
(anonimo)
Gufo nero
(Modena City Ramblers)


1990
Senza luogo

Il figlio studia la storia della seconda guerra mondiale e il padre lo aiuta aggiungendo particolari preziosi.
Pagina 211
Hitler ha invaso anche l'Olanda
la primavera del '40
mio padre non sente la domanda
io studio ad alta voce
lui accende il camino
mi dice studiamo assieme e poi
si perde il via come un bambino
intanto l'aviazione con tanti carroarmati
una combinazione nuova,
Parigi è piena di soldati
ma com'è calma la vita stasera
io e mio padre a parlare di storia quella vera

Il 25 luglio la guerra bisogna finirla
fidarsi di Badoglio è sempre meglio di un re che è un pirla
a pagina 207 i partigiani erano in montagna
quegli inverni duri senza coperte e senza compagna
mio padre dice che sapevano cantare
i partigiani la sera se non riuscivano a dormire
ma com'è calma la vita stasera
io e mio padre a parlare di storia quella vera

due inverni su in montagna, pensa la solitudine e il casino
io riesco a immaginarlo anche se sono un ragazzino
ma il libro non lo dice cosa sia
si ferma al 25 aprile, che la guerra se la porta via
non è un concetto astratto la solitudine è una televisione accesa
per tutto un pomeriggio, per confondere un'attesa
ma com'è calma la vita stasera
io e mio padre a parlare di storia quella vera

inviata da dq82 - 28/6/2015 - 16:40



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org