Lingua   

Sicilia a lutto (I fatti di Avola)

Franco Trincale
Lingua: Siciliano



Sicilia oggi si piangi di duluri
nell'aria c'è l'oduri di li spari
la zagara non manda cchiù l'aduri
lu celu si fonniu con lu mari.

Iu cantu con lu feli ‘ntra lu cori
contro li mafiusi e l'agrari
che la ricchezza vonnu assommari
con lu sangu di li lavuraturi.

Dove cantava spesso la lupara
a lu serviziu de li sfruttaturi
oggi con lu mitra si ci spara
contru li braccianti e minaturi.

E' sparsa in ogni luogo e cantieri
e muori sotto monti e li minieri
la carni di macellu siciliana
che ammazzano li figghi di buttana.

Stanca è la Sicilia di soprusi
e caldi hannu esseri sti mesi
li padri non ci sono intra li casi
ma li so figghi non si sono arresi.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org