Lingua   

Lied für die Pariser Kommune

anonimo
Lingua: Tedesco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Jean Misère
(Eugène Pottier)
Les cerises de Monsieur Clément
(Michel Fugain)
Raison d'État (Semaines sanglantes)
(Paris Violence)


[1871]
Canzone di anonimo autore popolare tedesco, in solidarietà con i Comunardi francesi.
Nel repertorio del duo folk tedesco Zupfgeigenhansel, dal loro disco d’esordio del 1976 intitolato “Volkslieder 1”.
Interpretata pure da Holger Saarmann, poeta, compositore e cantautore tedesco (1971-, di Hagen, Westphalia), nel suo disco d’esordio intitolato “Hüt dich, schöns Blümelein!” (2001).

Zupfgeigenhansel - Volkslieder 1
Holger Saarmann - Hüt dich, schöns Blümelein!
Lustig, lustig ihr lieben Brüder!
Leget alle die Arbeit nieder
und trinkt mit uns ein Gläschen Wein!
Auf die Gesundheit aller Brüder,
die da reißen alles nieder!
Das soll unsere Freude sein!

Lustig lebet in Saus und Brause,
weil wir jetzo sind am Schmause!
Arbeit drücket uns nicht viel,
Denn Geld gibt's ja in Hüll und Fülle –
alles zu nehmen ist unser Wille!
Mag's verwehren, wer da kann!

Weg mit Meistern und mit Pfaffen!
Kaiser, Könige solln sich raffen!
Weg, wer kommandieren will!
Wir sind alle freie Leute,
alle Welt gehört uns als Beute –
Also ist es gut und recht!

Schlagt die Fässer ein, lasst's laufen!
Jetzo heißt es tapfer saufen,
Solches Himmelreich ist nah!
Denn unser Handwerk, das ist verdorben!
Die besten Saufbrüder sind gestorben,
Es lebet keiner mehr als ich und du.

inviata da Bernart Bartleby - 24/2/2014 - 13:23




Lingua: Inglese

Traduzione inglese dal sito di Holger Saarmann.
SONG FOR THE PARIS COMMUNE

Merry, merry, dear brothers!
Let's all lay down work
and drink a glass of wine instead!
To the health of all brothers
that are now tearing down everything:
This shall be our delight!

Let's merrily revel and riot!
Now we live on the fat of the land,
with not much work oppressing us.
There is money in abundance,
and we want to take it all.
Try to stop us if you can!

Away with masters, priests,
emperors and kings!
Away with all those who wish to command!
We are all free men,
with the whole world being our booty.
That's the way it should be!

Break the casks and let it flow!
Now's the time for brave soaking.
This kind of Heaven is near!
Because our craft is ruined.
The best soak brothers have died.
No one's living except for you and me.

inviata da Bernart Bartleby - 24/2/2014 - 13:24




Lingua: Italiano

Versione italiana di Francesco Mazzocchi
CANZONE PER LA COMUNE DI PARIGI

Allegri, allegri voi cari fratelli!
Lasciate tutti il lavoro
e bevete con noi un bicchiere di vino!
Alla salute di tutti i fratelli,
che là rovesciano tutto!
Questa dev’essere la nostra gioia!

Fate allegri una bella vita,
perché ora siamo al banchetto!
Il lavoro non ci opprime tanto,
perché denaro ce n’è in quantità –
prendere tutto è la nostra volontà!
Ce lo vieti, chi può!

Basta con signori e preti!
imperatori, re, si devono levare!
Via chi vuole comandare!
Noi siamo tutta gente libera,
tutto il mondo ci appartiene come bottino –
Dunque questo è buono e giusto!

Sfondate le botti, lasciate correre!
Ora è il momento di bere forte,
un tale regno dei cieli è vicino!
Perché il nostro mestiere è rovinato!
I migliori beoni sono morti,
non vive più nessun altro che io e te.

inviata da Francesco Mazzocchi - 12/2/2019 - 14:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org