Lingua   

Non ti ricordi la notte fatale?

N. Leoni
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Noi della Val Camonica
(anonimo)
Monte Canino
(anonimo)
Mimma e Balella (per Irma Bandiera e Gabriella Degli Esposti)
(Banda POPolare dell'Emilia Rossa)


[1945]
Cantato a Bologna, nelle prigioni di San Giovanni in Monte, ove l’autore, tal N. Leoni, fu rinchiuso dal 3 febbraio al 21 aprile 1945. Creato collettivamente da alcuni partigiani garibaldini della 1ª Brigata SAP " Irma Bandiera", è sull’aria di Monte Canino, una delle più intense canzoni della prima guerra mondiale, rimasta nell’uso militare anche nella seconda guerra mondiale. (dalla rivista Choraliter, n.36, 2011)

Noi chiamammo Libertà

Nel repertorio de Il Canzoniere delle Lame (vedi “Il Canzoniere Ribelle dell’Emilia Romagna”) e del Gruppo Sperimentale di Canto Popolare. Inclusa nel disco di questi ultimi intitolato "Noi chiamammo Libertà", curato da Anton Virgilio Savona, 1976.
Non ti ricordi la notte fatale?
Sul torpedone della polizia
Da casa nostra lor ci portaron via
Ed in galera abbiam dovuto andar

Attraversato il cancello centrale
Dentro alla cella lor ci han fatto entrare
Senza coperta e un pagliericcio duro
Contro le spie la guerra dobbiam fare

Alla mattina del giorno seguente
La esse esse ti viene a chiamare
Davanti al giudice tu devi raccontare
Tutta la storia di noialtri partigian

inviata da Bernart Bartleby - 10/1/2014 - 11:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org