Lingua   

La filanda

Milva
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Nell’attimo breve
(Milva)
Libertação
(Amália Rodrigues)
Lungo la strada
(Milva)


[1972]
Parole di Vito Pallavicini (1924-2007), paroliere italiano.
Musica di Alberto Fialho Janes (1909-1971), compositore e paroliere portoghese.
Singolo del 1971 poi nell’album “La filanda e altre storie” del 1972.
Cover italiana del brano di Amália Rodrigues intitolato “É ou não è” del 1971.





Caso di cover con un testo completamente diverso dall’originale e che nella versione di Pallavicini e Milva diventa una sorta di “contrasto” (seppur risolto intimamente, che la voce è una sola) tra la povera filandera, ingallata dal figlio del padrone, ed il padrone stesso, che ovviamente non ne vuole proprio sapere di averla come nuora. Purtroppo la canzone parte arrabbiata ma non si conclude con una rivendicazione di genere e di classe bensì con la triste e rassegnata accettazione che nel mondo ci sarà sempre chi comanda e chi ubbidisce (chi lo ficca, e chi ne patisce le conseguenze) e, anzi, con una parziale assunzione di responsabilità, ammissione d’ingenuità, della povera ragazza abusata ed inguaiata dal giovane riccastro…
Cos'è, cos'è
che fa andare la filanda?
È chiara la faccenda
son quelle come me

E c'è, e c'è
che ci lascio sul telaio
le lacrime del guaio
di aver amato te

Perchè, perchè
eri il figlio del padrone
facevi tentazione
e venni insieme a te

Così, così
Tra un sospiro ed uno sbaglio
son qui che aspetto un figlio
e a chiedermi perchè

Tu non vivevi senza me
- Ahi l'amore, ahi l'amore -
prima sapevi il perchè
- ahi l'amore che cos’è?

Cos'è, cos'è
questa vita fatta ad esse?
Tu giri col calesse
ed io non c'è l'ho

Cos'è, cos'è
questo padre che comanda?
Mi vuole alla filanda
ma non insieme a te

Cos'è, cos'è
questa grande differenza
se non facevi senza
di questi occhi miei?

Perchè, perchè
nella mente del padrone
ha il cuore di cotone
la gente come me?

Tu non vivevi senza me
- Ahi l'amore, ahi l'amore -
prima sapevi il perchè
- ahi l'amore che cos’è?

Ormai lo so
tutto il mondo è una filanda
c'è sempre chi comanda
e chi ubbidirà

Però, però
se l'amore si fa in due
di queste colpe sue
ne ho anch'io la metà

Tu non vivevi senza me
- Ahi l'amore, ahi l'amore -
prima sapevi il perchè
- ahi l'amore che cosè?

Ahi l'amore
Ahi l'amore
Ahi l'amore che cos'è?

inviata da Bernart Bartleby - 2/1/2014 - 09:07




Lingua: Portoghese

L’originale di Amália Rodrigues, parole e musica di Alberto Fialho Janes
Nell’album del 1971 intitolato “Oiça lá ó senhor vinho”. Poi anche in “Amália in Italia” del 1974.




Una canzone femminista che ha come protagonista una donna lavoratrice dallo sguardo assai disincantato sia sul mondo del lavoro sia sui maschi e, in definitiva, sull’umanità intera…
E’ OU NAO È?

É ou não é
Que o trabalho dignifica
É assim que nos explica
O rifão que nunca falha?
É ou não é
Que disto, toda a verdade,
Que só por dignidade
No mundo, ninguém trabalha!
É ou não é
Que o povo diz que não,
Que o nariz não é feição
Seja grande ou delicado?
No meio da cara
Tem por força que se ver,
Mesmo até eu não meter
Aonde não é chamado!

Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Pois é!

É ou não é
Que um velho que à rua saia
Pensa, ao ver a minissaia:
Este mundo está perdido?!
Mas se voltasse
Agora a ser rapazote
Acharia que saiote
É muitíssimo comprido?

É ou não é
Bondosa a humanidade
Todos sabem que a bondade
É que faz ganhar o céu?
Mas na verdade, não
Lá sem salamaleque,
Eu tive que aprender
É que ai de mim se não sou eu!

Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Pois é!
Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Digam lá se assim ou não é?
Ai, não, não é!
Pois é!

inviata da Bernart Bartleby - 2/1/2014 - 09:08




Lingua: Italiano

Traduzione italiana dell’originale di Amália Rodrigues, di Deolinda da Lyrics Translate
E' VERO O NO?

E' vero o no
Che il lavoro dà dignità
E' così che ci spiega
Il proverbio che mai sbaglia?
E' vero o no
Che di questo, tutta la verità,
E' che solo per dignità
Nel mondo nessuno lavora!

E' vero o no,
Che la gente dice che no,
Che il naso non é una caratteristica,
Che sia grande o delicato?
In mezzo alla faccia
Deve per forza vedersi,
Anche a chi non lo ficca
Dove non dovrebbe!

Dite un po' se é così o no?
Ah no, non è? Ah no, non è?
Dite un po' se é così o no
Ah, no, non è?... E invece sì!

E' vero o no
Che un vecchio che esca per strada
Pensa, al vedere la minigonna:
"Dove andremo a finire"?
Ma se tornasse
Ora ad esser ragazzotto
Penserebbe che il gonnellino
E' anche troppo lungo!

E' vero o no
Che l'umanità é buona
Tutti sanno che é la bontà
Che fa guadagnare il cielo?
Ma la verità,
Nuda senza salamelecchi
Che ho dovuto imparare
E' che guai a me se non mi arrangio da sola!

inviata da Bernart Bartleby - 2/1/2014 - 09:09




Lingua: Francese

Version française – LA FILATURE – Marco Valdo M.I. – 2014
Chanson italienne - La filanda – Milva – 1971
Paroles de Vito Pallavicini (1924-2007), parolier italien.
Musique d'Alberto Fialho Janes (1909-1971), compositeur et parolier portugais.
Adaptation italienne de la chanson d'Amália Rodrigues intitulé “É ou não è” de 1971.
LA FILATURE

C'est qui, c'est quoi
Qui fait tourner la filature ?
L'affaire est claire, c'est sûr
Ce sont les filles comme moi

Il y a, il y a
Que je laisse sur le métier
Les larmes et le tracas
De t'avoir aimé

Car, car, car, car...
Tu étais le fils du patron
Tu jouais de la séduction
Moi, je suis tombée dans ton traquenard

Comme ci, comme ça
Entre soupirs et errements
Moi, j'attends un enfant
Et je me demande pourquoi

Toi qui ne vivais pas sans moi
- Amour, amour -
Au début, tu savais pourquoi
- Qu'est donc l'amour ?

Qu'est-ce, qu'est-ce
Cette vie faite comme ça ?
Toi, tu te balades avec ta caisse
Et moi, moi, je n'y ai pas droit.

C'est qui, c'est quoi
Ce père qui commande ?
Il me veut à la filature
Mais pas avec toi

Qu'est-ce, qu'est-ce
Cette grande différence
Si tu ne peux vivre sans
Mes yeux un seul instant ?

Pourquoi, pourquoi
Dans l'esprit du patron
Les gens comme moi
Ont le cœur en coton ?

Toi qui ne vivais pas sans moi
- Amour, amour -
Au début, tu savais pourquoi
- Qu'est donc l'amour ?

Désormais, je le sais
Le monde entier est une filature
Où toujours il y a celui qui commande
Et celui qui, bien obligé, se tait.

Et pourtant, pourtant
Si on fait l'amour à deux
Il faut équitablement
Partager ses fruits en deux

Toi qui ne vivais pas sans moi
- Amour, amour -
Au début, tu savais pourquoi
- Qu'est donc l'amour ?

Aïe l'amour
Aïe l'amour
Aïe ! Qu'est donc l'amour ?

inviata da Marco Valdo M.I. - 6/1/2014 - 13:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org