Lingua   

Parole 'n funnu ô mare

GenteStranaPosse


Ti può interessare anche...

ReggaePîCumpàgni
(GenteStranaPosse)
Gente ra gente
(GenteStranaPosse)
Viaggi di sabbia
(GenteStranaPosse)


[2006]
Album: La Storia Si Ripete
la storia si ripete
Parole 'n funnu ô mare ca sintèmmu e cca iccàmmu
pi scuirdàrinni 'i ricuirdàllu a tutti chiđđi ca unn 'u sannu
ca 'stu munnu gira comu giranu i palle ri 'sti picciotti
quannu pensanu ca pirdieru o ca su' l'awtri troppo fuorti
picchì addumannàmu travàgghju e nni rùnanu galera
e riri cu nni ci manna chista è l'ingiustizia vera,
nuđđu lu po' tuccari, 'u difennunu mafia e sbirri
e tu lu vulissi ammazzàri ma 'un ti convieni ca ti c'affèrri,
'sta vita è una gabbia, 'sta storia nun me piace,
nn'ammàzzanu lentamente e mi parràte ancora ri pace,
bastoni tra le ruote di vite oramai fottute,
parrati a cu mancu sintiti, nun capite ma legiferate
e arrispunnèmu câ verità, parramu ri storie vere
parramu ri 'sti picciotti, râ gente ri quartiere,
parramu ri picciríđđi senza un futuro concreto in manu,
parole ammuttàte rû vientu ca viaggiano luntanu e luntanu
vicinu a lu suli ca brucia sulla spiaggia,
crisci lu degradu e la gente s'arràggia
ma a cu mancia nun c'interessa fa arìcchi 'i mircànti e rimane tangente
alla cultura che gli han indottrinato, quella dell'occidente....

Parlate, sorridete e non capite,
bastoni tra le ruote, di vite oramai sfottute,
ricìti: travagghiu pi tutti, calàmu le tasse
pi 'na terra ca s'havi 'a canciàri
ma su' parole 'n funnu ô mare,
parole n'funnu ô mare...
[x2]

Lirica che critica la loro politica cinica
fanno promesse e detto in pratica illudono chi fatica,
ma la gente che lo ha capito, che li ha votato si sta svegliando,
si unisce a chi da una vita contro il sistema sta lottando,
e brucia la rabbia rô frate immigrato represso costantemente,
assieme a cu è senza travagghju brucia la rabbia di quella gente,
e brucia la rabbia nnô centru râ piazza e la gente nnô mentri sfasa,
diritti primari negati e 'm Palermu c'è cu ancora 'un havi 'na casa,
sull'orlo del baratro iu sugnu aggrítta ma tu m'ammùtti
e puru quannu mi sfrutti ricu «redditu pi tutti»,
rispetto per le lotte e per i compagni massima fiducia,
dico: lottiamo contro il sistema fino a che Babilonia brucia....

Parlate, sorridete e non capite,
bastoni tra le ruote, di vite oramai sfottute,
ricìti: travagghiu pi tutti calàmu le tasse
pi 'na terra ca s'havi 'a canciàri
ma su' parole 'n funnu ô mare,
parole n'funnu ò mare...
[x2]

Parole n' funnu ô mare

inviata da giorgio - 8/4/2013 - 08:23



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org