Lingua   

Karrofuffa: La carriera (canzone della superbia)

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

L'osteria del tricolore (la canzone della gola)
(Karrofuffa)
L'infame (canzone dell'ira)
(Karrofuffa)


Pubblicata su youtube da Karrofuffa in data 14 settembre 2010

clochard
Se foste passati ventotto anni prima
mi avreste trovato più sobrio e più bello
nei panni di un giovane degno di stima
impiegato d'ufficio di quinto livello...
Col giusto entusiasmo e la sicurezza
di una giacca nuova e una ventiquattrore
e riposta nel tempo assoluta certezza
di una scrivania da direttore

Evitavo con pena quei visi scontenti
sicuro di me, e della mia condizione
con la fretta al polso correvo in via XX
ignaro di avere la stessa espressione
Allora pensavo non fosse poi male
scontrare la gente, o snobbarla per gioco
vedendo negli altri soltanto un rivale
che di te ha solo il passo e lo scopo

Così anche se il freddo di essere soli gelava le mani ad ogni saluto
Sembrava alla fine il minore dei mali, e durava lo spazio di un solo starnuto

E pensai d'aver preso le misure alla vita
ma fui bravo solo a sbagliar proporzioni
la superbia inciampò nella sfida infinita
di aver piccole gambe, e grandi intenzioni
E la vita, a suo modo, mi tolse ogni cosa
come un'onda consuma una diga di sabbia...
il lavoro, gli affetti, ed infine la casa
in soldoni... uscì fuori di gabbia!!!

Ora che elenco i giorni con albe splendenti
e tra me e la terra c'è solo un cartone
la gente passando di corsa in via XX
con un po' di disprezzo mi chiama barbone
Ma il vostro disprezzo è come il mio vino:
mi brucia lo stomaco, ma in fondo mi giova
perché quella fretta nel vostro cammino
si chiama carriera... e so cosa si prova!!!

inviata da daniela -k.d.- - 27/1/2013 - 17:20



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org