Lingua   

Notte

Pietro Valpreda
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Dalle capre
(Claudio Lolli)
The Torture Never Stops
(Frank Zappa)
Prigioniera senza paura
(G.P.G. Inc.)


Verde, giallo, verde,
sono tre bicchieri,
un triangolo di ferro
di fronte a sentinella.
Marroni, bottoni, marrone,
un cappotto sulla branda;
un rimpianto, un lamento,
è colui che piange.
Cenere, tabacco, cenere,
fra due dita tremanti;
un asmatico ansare
un altro numero.
Puzzo, chiusi, puzzo,
è la realtà;
un gemito nella notte,
il terzo dorme.
Asciugamani, corde, asciugamani,
biancheria stesa;
ansiti disperati,
sono tre,
sono tre.
Scrive, penna, scrive,
riempie il bianco disperato.
Ora i respiri,
sono cessati.

inviata da adriana - 12/12/2012 - 17:02



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org