Lingua   

Canzone per Vladimir Pravik

Alex Cambise
Lingua: Italiano



Dimmi perché sento un silenzio he il fuoco non ha fatto mai
ma oggi qui a un passo da Pryp'jat' lo conoscerai
Fin da bambino fare il pompiere era il mio sogno la mia via
ora porto a morire un gruppo di eroi e non ne ho neanche idea

E il fumo sale, il fumo sale, il fumo sale
ad abbracciare migliaia di vite e portarle altrove

E' quasi l'alba e tra poco vedrai avremo di nuovo vinto noi
lui non si arrende, non soffoca mai l'ira degli dei
vento che entra dentro la pelle per non uscirne mai più
tutto il male del mondo e la rabbia di chi muore ancora qui

E il fumo sale, il fumo sale, il fumo sale
ad abbracciare migliaia di vite e portarle altrove
Il fumo sale quasi lieve e nessuno che parli di lui
soltanto sperare

Il fumo sale, Il fumo sale, Il fumo sale
ad abbracciare migliaia di vite e portarle altrove
Il fumo sale quasi lieve e nessuno che parli di lui
soltanto negare
Il fumo sale quasi lieve
e risale nei figli dei figli questo dolore, questo dolore


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org