Lingua   

Mamma bestemmia

Aldo Granese & la Diaspora Band
Lingua: Italiano



Mamma Bestemmia torce il collo
come donna posseduta,
vibra urla nella stanza
tra la canapa e la iuta
di una buia sagrestia,
si fa tardi, andiamo via !
si fa tardi, andiamo via!

Mamma Bestemmia sputa sangue
su pareti imparetate,
sa di vomito il prifumo
delle grazie impolverate
che ha sottratto a malattia,
è già tardi, andiamo via!
è già tardi. andiamo via!

Che non esiste nascondiglio,
sono morti i tuoi fratelli,
mai non nascerà tuo figlio,
il tuo corpo è ormai a brandelli,
la tua noia lasciò il posto
alla veglia più forzata
che la vita ad ogni costo
di salvarla va cercata,
tieni forte a quelle briglie
che il tuo giovane puledro
più che fragili maniglie
ci ha lo zoccolo di vetro.

Mamma Bestemmia morde il collo
di un anemico vampiro...
che racconti menestrello?
Sei tenuto sotto tiro
pedinato dalla CIA,
forse è meglio che vai via!
forse è meglio che vai via!

Mamma Bestemmia succhia sangue
che è mischiato col petrolio,
ne ha bevuto più di un litro
mentre sogna il monopolio
dell' intera fattoria,
chiamerò la polizia!
chiamerò la polizia!

Che non esiste nascondiglio,
sono morti i tuoi fratelli,
mai non nascerà tuo figlio,
il tuo corpo è ormai a brandelli,
la tua noia lasciò il posto
alla veglia più forzata
che la vita ad ogni costo
di salvarla va cercata,
tieni forte a quelle briglie
che il tuo giovane puledro
più che fragili maniglie
ci ha lo zoccolo di vetro.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org