Lingua   

Ion Cazacu

Contratto Sociale GNU Folk
Lingua: Italiano



Notti e giorni come neve
Anni e mesi passati ad aspettare
Come vento siam partiti
Con la speranza di tornare

Ci aspettava un mare di pianto
Ed un sogno infranto
Un cantiere di illusioni
Che presto crollerà

Ed il vento che viene dal Nord
Ci ha portato sciagura
Ci hanno presi come schiavi
Sottoposti a tortura

Voglia nuova e speranza
Solo per domandare qualcosa
Poi il fuoco, venti giorni
Per riuscire a morire

Muore il giorno e non sappiamo
Se domani resteremo
Ogni volta che disprezzi
Muore ancora Ion Cazacu

Ed il vento che viene dal Nord
Ci ha portato sciagura
Ci hanno presi come schiavi
Sottoposti a tortura

Muore il giorno e non sappiamo
Se domani resteremo
Ogni volta che disprezzi
Muore ancora Ion Cazacu


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org