Lingua   

Re Federico

Anton Virgilio Savona
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

La Carrucola
(Mercanti di Liquore e Marco Paolini)
La merda
(Anton Virgilio Savona)
Il pane
(Gianni Rodari)


[1964]
Testo di Gianni Rodari
da Le filastrocche del cavallo parlante
Musica e interpretazione di Virgilio Savona


[...]Ed è ancora un testo per bambini di Gianni Rodari, stavolta musicato e cantato da Virgilio Savona: "Re Federico", il quale abbandona la guerra e va in pensione per rinuncia da parte dell’avversario e quindi per mancanza di nemici. Quelli in cui si è imbattuto, infatti, sembrano essere impegnati più a fare la pace che la guerra. Una lezione politica di disarmo unilaterale e neutralità, meno infantile di quel che potrebbe sembrare."

Enrico De Angelis, da Nonviolenti.org

Gianni Rodari.
Gianni Rodari.
Virgilio Savona.
Virgilio Savona.




Il Quartetto Cetra: Felice Chiusano, Tata Giacobetti, Lucia Mannucci e Virgilio Savona.
Il Quartetto Cetra: Felice Chiusano, Tata Giacobetti, Lucia Mannucci e Virgilio Savona.


Un testo cercato a lungo e reperito dal blog Casa Maricò
C'era un re di nome Federico
che andò in guerra e cercava il nemico.
Ma il nemico era andato
a comprare il gelato
infischiandosene del re Federico

- Nemico, nemico, vieni fuori che ti aspetto ! -
- Adesso no, finisco il sorbetto -.
- Vieni fuori che ti aspetto con la spada e con la lancia -.
- Adesso no, perché ho il mal di pancia- .

Re Federico per la disperazione
buttò la corona e andò in pensione.

inviata da Riccardo Venturi - 21/4/2006 - 01:20



Lingua: Italiano

Versione de I Mercanti di Liquore con Marco Paolini, da "Sputi" (2004)
C'era un grand'uomo sulla terra
(Re Federico)
chiamato Re Federico
(Re Federico)
che andava alla guerra,
(Re Federico)
cercando il nemico..
ma il nemico era andato a comprare un gelato e se n'era fregato del grand'uomo soldato
(Re Federico...)

Nemico, nemico.. vien fora te aspeto!
Adeso non posso finisso u sorbetto
Vien fora, te aspeto coa spada e coa lanza
Adeso non posso che g'ho el mal de panza!

Nemico.. nemico? Non facciamo scherzi.. Nemico?
Come occupato? Chiama ancora.. nemico!
Usa il telefono speciale
Sono io, sono il presidente, sono il ministro della guerra, sono l'onnipotente!
Yo soy el caudillo, Yo soy el leader maximo, je suis le president, e I'm the governator, the terminator!
nemico.. bu!
nemico...un grand'uomo senza nemici è un uomo gran solo!
(Re Federico)
nemico..
(Re Federico)
pronto? nemico?
dai, non facciamo scherzi.. nemico, se ci sei spara un colpo!
dopo non imboscarti... odio, odio gli imboscati! Arrenditi dopo!
Impossibile... son qua, col mio cane e il cane del presidente..
Un grand'uomo senza nemici è un uomo gran solo.. vero Bobi?
Nemico? Vado a portar fuori il cane, quando torno voglio che tu sia qui..
Ti prego.. mia moglie si incazza!
Nemico.. soy el Re Federico!
sono tuo amico.. ma tu mi sei nemico!
nemico, per piacere.. un grand'uomo senza nemici è un uomo gran solo!
nemico?
...ti faccio vincere...

inviata da Alessandro - 7/4/2008 - 14:27


La versione dei Mercanti Di Liquore con Marco Paolini è inserita anche come canzone a se stante

DoNQuijote82 - 23/5/2012 - 09:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org