Lingua   

Hino da repressão

Chico Buarque de Hollanda
Lingua: Portoghese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Samba e amor
(Chico Buarque de Hollanda)
Deus lhe pague
(Chico Buarque de Hollanda)
Bom conselho
(Chico Buarque de Hollanda)


[1985]
Nell’album “Malandro” del 1985.
Non so bene se le ultime due strofe di questa bella canzone siano da attribuirsi a Ney Latorraca oppure risalgano ad un brano precedente di Chico Buarque, “Hino de Duran”, composto per il musical “Ópera do Malandro” del 1979.


A lei tem ouvidos pra te delatar
Nas pedras do teu próprio lar
Se trazes no bolso a contravenção
Muambas, baganas e nem um tostão
A lei te vigia, bandido infeliz
Com seus olhos de raios X

Se vives nas sombras freqüentas porões
Se tramas assaltos ou revoluções
A lei te procura amanhã de manhã
Com seu faro de dobermam

E se definitivamente a sociedade
só te tem desprezo e horror
E mesmo nas galeras és nocivo,
és um estorvo, és um tumor
A lei fecha o livro, te pregam na cruz
depois chamam os urubus

Se pensas que burlas as normas penais
Insuflas agitas e gritas demais
A lei logo vai te abraçar infrator
com seus braços de estivador

Se pensas que pensas estás redondamente enganado
E como já disse o Dr Eiras,
vem chegando aí, junto com o delegado
pra te levar...

inviata da Bartleby - 18/5/2011 - 10:53



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Guido Rita da ChicoSamba
INNO DELLA REPRESSIONE

La legge ti ascolta per stanarti
Dalle mura del tuo nascondiglio
Se in tasca ti porti contravvenzioni,
Merce di contrabbando, marjuana e nemmeno una lira
La legge ti osserva, bandito infelice
Coi suoi occhi ai raggi X

Se vivi nell’ombra e frequenti gentaccia
Se progetti attentati o rivoluzioni
La legge ti cerca già da domani mattina
Col suo fiuto da doberman

E se alla fine la società
Avesse per te solo disprezzo e orrore
E perfino in galera tu fossi nocivo
Tu fossi un disturbo, un tumore
La legge chiude la pratica e ti inchioda su una croce
E dopo chiama gli avvoltoi

Se pensi di sfottere le norme penali
E soffi sul fuoco, ti agiti e gridi
Immediatamente la legge ti abbraccia, criminale,
Con le sue braccia da scaricatore di porto

Se pensi di poter pensare, ti stai profondamente sbagliando
E come disse il dottor Eiras
Sta arrivando, assieme all’ispettore
Per catturarti

inviata da Bartleby - 18/5/2011 - 10:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org