Lingua   

Liberi e senza patruni

LiraBattente
Lingua: Italiano (Calabrese)


Ti può interessare anche...

Roccu u Stortu
(Il Parto delle Nuvole Pesanti)
Diserzione
(Il Parto delle Nuvole Pesanti)
Tira, nimicu miu
(Mimmo Strafaci detto Palma)


2010 Logo liraBattente 0


Testo e Musica di Francesco Pontoriero
Canzone che descrive lo stato d’animo dei vari tipi di briganti: giovani che volevano sfuggire al servizio militare; contadini che lottavano per avere un pezzo di terra da coltivare; ex galeotti liberati da Garibaldi; ex sottufficiali del dissolto esercito Borbonico ecc., ma tutti al grido di "Liberi e senza patruni!!!!
Fonte:Sito ufficiale
Nui simu contadini ‘ca voglia e lavurari,
vulimu a terra nostra pi la cultivari,
e basta cu gabelli, cu tassi ‘o podestà,
nui vulimu a paci, lavuru in libertà…

Nui simu giuvinedi ricchi di virtù,
da vita li bell’anni su ‘nta giuvintù
per chistu non vulimu fari u militari,
per chistu ‘u piemuntisi avimu di scacciari…

Briganti…briganti….briganti…nui simu..
tiranni e guverni……..nui cumbattimu.
Abbassu u Piemunti …. e puru i Burbuni
nui simu liberi………. e senza patruni

Eu sugnu nu briganti scappatu di galera,
cundanna pe deci anni, pe furti ‘nta la fera,
ringraziu Garibaldi, e li Garibaldini,
mi detti a libertà, ruppendu sti catini...

Eu sugnu n’ufficiali di lu Re Burbuni,
divintai Briganti, cumbattu cu furcuni,
non vogghju cchjù dinari da lu podestà,
cumbattu senza sordi e pe’ la libertà..

Briganti…briganti….briganti…nui simu..
tiranni e guverni……..nui cumbattimu.
Abbassu u Piemunti …. e puru i Burbuni
nui simu liberi………. e senza patruni

inviata da adriana - 15/5/2011 - 08:31



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org