Lingua   

Brown-Skinned Cow

The Jesters
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Close Your Eyes and Point Your Finger
(The Jesters)
Complainte du partisan
(Anna Marly)
The Poor Old World (a Little Song on Atom Pills)
(The Bachelors)


[1947]
Parole di Hy Zaret
Musica di Lou Singer
Nell’album “Little Songs on Big Subjects” del 1948.
Testo trovato su Mudcat Café.
Little-Songs-on-Big-Subject Bachelors

Finite le carneficine delle due guerre mondiali, l’Europa ed il mondo intero avevano bisogno di ricostituire il proprio “tessuto connettivo” seriamente danneggiato. Fu così che un’ondata di bontà (e di buonismo) serpeggiò per il globo. La sua manifestazione più importante fu la creazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, che oggi è ridotta al ruolo di poliziotto al soldo dei potenti ma che nelle intenzioni originarie doveva servire “a salvare le future generazioni dal flagello della guerra […], a riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell'uomo, nella dignità e nel valore della persona umana, nella uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole”.

Fu l’ONU a commissionare al paroliere Hy Zaret (quello di “Unchained Melody” ma anche di The Partisan, l’adattamento inglese della Complainte du partisan) e al compositore Lou Singer una serie di canzoni sul rispetto del prossimo e sulla tolleranza razziale specificamente rivolte al pubblico dei più piccoli. Le canzoncine di Zaret e Singer, affidate gruppi ed artisti come The Jesters, The Bachelors e Leon Bibb & Ronnie Gilbert, furono diffuse a manetta dalle emittenti radiofoniche americane e in televisione (per quei non molti che allora ce l’avevano) furono accompagnate da cartoons appositamente realizzati.

La copertina di uno dei dischi della serie, quello de The Bachelors (oggi dimenticato gruppo vocale dei primi anni 50). Le canzoni erano sempre le stesse rifatte a gusto degli interpreti, più qualcosa di originale per ogni disco.
You can get good milk from a brown-skin cow;
The color of the skin doesn't matter anyhow.
Oh, ho, ho, Haw, Haw, Haw,
You can learn common sense from a grocery store.

Heard the peach pit say to the applecore,
The color of our skin doesn't matter anymore.
Oh, ho, ho, can't you see,
The color of your skin doesn't matter to me.

Heard a choo-choo train say to its track,
"Don't care if my passengers are white or black",
Oh, ho, ho, use your brain,
You can learn common sense from a railroad train.

inviata da Bartleby - 31/3/2011 - 10:33


the lyric at bottom goes: "Heard a choo choo train say to the railroad track"...my grandmother used to play this "album" for us in the l950's and to this day, I remember most of the lyrics. It's helped form my positive view of/ interest in the world and its different people.

k.schwarzmann - 6/11/2014 - 16:07



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org