Lingua   

Close Your Eyes and Point Your Finger

The Jesters
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

The Partisan
(Leonard Cohen)
The Poor Old World (a Little Song on Atom Pills)
(The Bachelors)
Brown-Skinned Cow
(The Jesters)


[1947]
Parole di Hy Zaret
Musica di Lou Singer
Nell’album “Little Songs on Big Subjects” del 1948.
Testo trovato sul sito di Steve Cotler, cantante, cantautore ed educatore statunitense.

Finite le carneficine delle due guerre mondiali, l’Europa ed il mondo intero avevano bisogno di ricostituire il proprio “tessuto connettivo” seriamente danneggiato. Fu così che un’ "ondata di bontà" serpeggiò per il globo. La sua manifestazione più importante fu la creazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, che oggi è ridotta al ruolo di poliziotto al soldo dei potenti ma che nelle intenzioni originarie doveva servire “a salvare le future generazioni dal flagello della guerra […], a riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell'uomo, nella dignità e nel valore della persona umana, nella uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole”.

Fu l’ONU a commissionare al paroliere Hy Zaret (quello di “Unchained Melody” ma anche di The Partisan, l’adattamento inglese della Complainte du partisan) e al compositore Lou Singer una serie di canzoni sul rispetto del prossimo e sulla tolleranza razziale specificamente rivolte al pubblico dei più piccoli. Le canzoncine di Zaret e Singer, affidate gruppi ed artisti come The Jesters, The Bachelors e Leon Bibb & Ronnie Gilbert, furono diffuse a manetta dalle emittenti radiofoniche americane e in televisione (per quei non molti che allora ce l’avevano) furono accompagnate da cartoons appositamente realizzati.

La copertina di uno dei dischi della serie, quello de The Bachelors (oggi dimenticato gruppo pop dei primi anni 50). Le canzoni erano sempre le stesse rifatte a gusto degli interpreti, più una canzone originale per ogni disco.
Close your eyes and point your finger,
On the map just let it linger —
Any place you point your finger to,
There’s someone with the same type blood as you!

England, China or Alaska,
Mexico or Madagascar,
Indonesia, Ireland or Peru —
There’s someone with the same type blood as you!

No type of blood is better,
No type of blood is best,
Each type of blood is just as good —
No better than the rest!

Close your eyes and point your finger,
On the map just let it linger —
Any place you point your finger to,
There’s someone with the same type blood as you!

In the mountains or in the valleys,
Rich hotels or slum-like alleys —
Any place you point your finger to,
There’s someone with the same type blood as you!

Plumbers, bankers, men of science,
Clerks or teachers, dwarfs or giants —
Makes no difference what they are or do,
There’s someone with the same type blood as you!

It may be “A” or “AB”,
It may be “B” or “O”,
Whatever type it may be, sir,
There’s one thing you should know:

Nature has no fav’rite nation,
Color, creed, or occupation —
Any place you point your finger to,
There’s someone with the same type blood as you!

Someday you may be in danger;
Then along will come a stranger
With a bit of blood to pull you through…
A stranger’s blood may save your life for you!

Close your eyes and point your finger,
On the map just let it linger —
Any place you point your finger to,
There’s someone with the same type blood as you!

inviata da Bartleby - 31/3/2011 - 09:19



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org