Lingua   

Indios del mondo

Casa del Vento
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Carlos Puebla: Canción al Che, o Hasta siempre
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Portella della Ginestra
(Contratto Sociale GNU Folk)
I segni sulla pelle
(Casa del Vento)


2002
Pane e rose
Casadelvento.paneerose
Ho visto i senza terra
Strisciare per la strada
Andare alla deriva
Per non tornare più.

Da noi si stava bene
La terra dava tutto
Gentile e generosa
Piena d'amore.

Tutti quanti indios del mondo
Tutti quanti indios.....

La ruspa dei cantieri
Ci sta portando via
La vita e la cultura
E' morta l'armonia.

Tentare di fuggire
Lasciare la mia casa
Sul filo del rasoio
E un'altra meta.

Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!

Attratto dall'Europa
Dall'opportunità
Per giorni e notti al buio
Dentro una stiva sporca.

E allora pronti via
Per la sopravvivenza
E l'ultimo che arriva
Rimane senza.

Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!

Senza un'occupazione
Mi tocca mendicare
Piove dal tetto e l'acqua
Fa schifo e vomitare.

Conosco già Milano
La sua periferia
Qui non è certo meglio
Di casa mia.

Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!

Perché io stavo bene
Senza il vostro sviluppo
Per voi sarebbe poco
Per me era tutto.

Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!
Tutti quanti indios del mondo!

inviata da DonQuijote82 - 29/3/2011 - 08:54



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org