Lingua   

Memoria

Andrea Sigona
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il lavoro rende liberi
(Daniele Biacchessi)
Sotto la neve il pane
(Andrea Sigona)
Stazzema
(Andrea Sigona)


Da Santi e delinquienti

sigona santi press
Ci sono strade che non hanno una storia
ci sono lettere e pagine senza frasi né suoni
ci sono uomini che hanno fatto il soldato
di cui non sai e non conosci il passato
ci sono rondini che anno al confine
e ombre giganti lungo questo mistero
Come si chiama la storia per nome
e come fa a diventare canzone
è l'orma di un piede sai
un sentiero che è complice
è la stessa ragione di un fiume
inesorabile e lento e veloce
è una voce diversa ed uguale
un ripetere sempre le stesse parole
è una goccia che cade così come altre
è l'inizio di un viaggio ripetuto e distante
Ci sono case che sono lì da cent'anni
e barche lasciate alla deriva su un ponte
ci sono dei cuori che hanno fatto impressione
per il coraggio per la forza e un colore
Ci sono stelle che riconti nel cielo
suoni e racconti passati alla storia
E tu coninua a non dimenticare
sarà per sempre e solo memoria
è l'orma di un piede sai
è un amore che scivola al fronte
una scritta sul muro venuta alla luce
per continuare a sorridere in un mare di onde
è la forza che ha questo cammino
è una nuvola che non teme le altre
sono gli occhi del giorno che diventa mattino
sono i passi che conti e che ti fanno più grande
è l'orma di un piede sai
è un sentiero che è complice
è la stessa ragione di un fiume
inesorabile e lento e veloce
è l'orma di un piede sai

inviata da DonQUijote82 - 25/1/2011 - 18:13



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org