Lingua   

Uncle John

Pearls Before Swine
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Translucent Carriages
(Pearls Before Swine)
The Fall Of Saigon
(Elliott Murphy)
Moratorium (Bring Our Brothers Home)
(Buffy Sainte-Marie)


Dall'album "One Nation Underground" (1967), il primo dei nove lavori che la band di Tom Rapp realizzò fino al 1972.
Pubblicata anche su Broadside 89

uncle john



"Il singhiozzare delle vedove,
il piangere dei bambini,
le grida di chi sta morendo
dicono che stai mentendo, Zio George W.(*)

(*) Licenza poetica dell'autore del post.

The wind winds the platform
Blows through your suit creases
You want us
To crucify the enemy for Jesus
With your chamber-of-commerce soul
You talk of war so bold
God is on our side, but
He's lost in your wallet-fold

And the widows a-sighing
The children a-crying
The screams of the dying
Say you are lying, Uncle John

You pull out your Sunday God
And hold him up so proud
And say he is with us
To the Applauding crowd
But the burn-blackened place
The shredded disfigured face
Don't say that God is Love
They say that you are Hate

And the widows a-sighing
The children a-crying
The screams of the dying
Say you are lying, Uncle John

You stand up on the platform
With the flag wrapped all around you
And tell us that the Bible says
To fight for it we're bound to
But the Red's for the blood we lose
The White's for the gauze they use
To cover burned-out blackened men
The rest is for the bodies numb and Blue

And the widows a-sighing
The children a-crying
The screams of the dying
Say you are lying, Uncle John

inviata da Alessandro - 23/2/2006 - 18:13


Una delle più rabbiose canzoni contro la guerra.Credo che lo "zio John" del testo potrebbe riferirsi a Lyndon Johnson, successore di Kennedy, che nel pieno della guerra del Vietnam non fece granchè per terminarla ( lo fece un non certo eccelso presidente come Nixon, infatti.....). Bel sito,complimenti.

Francesco64 - 25/4/2017 - 14:16



Lingua: Italiano

Traduzioneitaliana di Francesco64

Questo vuole essere solo un piccolo contributo alla pagina e al gruppo dei Pearls Before Swine, uno dei miei gruppi preferiti.
Nessuna pretesa che sia la migliore traduzione in assoluto.
Chi vorrà potrà con mia gratitudine fare migliori aggiunte e\o correzioni a profitto di tutti.
Grazie.

La canzone è tratta dal primo lp del gruppo,One Nation Underground,datato 1967 ed edito dalla ESP records
ZIO JOHN

Il vento avvolge la piattaforma
Colpisce attraverso le pieghe del tuo abito
Tu vuoi che noi crocifiggiamo
il nemico per Gesù
Con la tua anima da camera di commercio
Parli di guerra così audace
Dio è al nostro fianco, ma
E' perso nel tuo portafoglio

E le vedove sospiranti
I bambini piangenti
Le urla dei morenti
Dicono che stai mentendo, zio John

Estrai il tuo Dio della Domenica
E lo esponi così orgoglioso
E dici che è con noi
Alla folla plaudente
Ma il luogo carbonizzato
Il viso sfigurato e maciullato
Non dicono che Dio è Amore
Dicono che tu sei odio

E le vedove sospiranti
I bambini piangenti
Le urla dei morenti
Dite che stai mentendo, zio John

Sei in piedi sulla piattaforma
Con la bandiera avvolta intorno a te
E ci dici che la Bibbia afferma
Di combattere per cui siamo tenuti
Ma il Rosso è per il sangue che perdiamo
Il Bianco per la garza che si usa
Per coprire gli uomini abbrustoliti
Il resto è per i corpi intorpiditi e Blu

E le vedove sospiranti
I bambini piangenti
Le urla dei morenti
Dire che stai mentendo, zio John

inviata da Francesco64 - 25/4/2017 - 15:42


Fa piacere che qualcuno si ricordi di Tom Rapp, non mi sembra ci fossero nel sito altre traduzioni in italiano. Con i Pearls Before Swine creò parecchie canzoni interessanti, ho visto la presenza della meravigliosa "When The War Began", ma dallo stesso disco (The Use Of Ashes - 1970)io non dimenticherei anche "Riegal" che narra dell'affondamento nel 1944 di una nave da guerra tedesca da parte degli inglesi, con la conseguente morte dei 400 prigionieri in essa detenuti. Tom Rapp ha sempre dichiarato Leonard Cohen come sua influenza maggiore nella scrittura. Circa a metà degli anni 70, abbandonò il mondo della musica e nel 1984 si laureò in legge alla University of Pennsylvania, divenne un avvocato particolarmente impegnato a esercitare la tutela dei diritti civili contro quelle leggi che discriminano in merito alla razza, l’età, l’orientamento sessuale ecc..oltre che in difesa dell'ambiente e della salvaguardia del pianeta. L'unica ricomparsa nel mondo musicale fu la realizzazione di un nuovo disco nel 1999: A Journal Of The Plague Year. Oggi ha 70 anni e vive sulla costa est della Florida.

Flavio Poltronieri - 26/4/2017 - 00:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org