Lingua   

Palestina (La rossa Palestina)

Umberto Fiori
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Contro
(Nomadi)
Giorni senza memoria
(Radiodervish)
Gianfranco Mattei
(Stormy Six)


[1973]
Dal repertorio dei gruppi della Commissione Artistica del Movimento Studentesco milanese, cui apparteneva anche Umberto Fiori, componente e autore degli Stormy Six, poi poeta, insegnante e saggista.
Testo trovato su Il Deposito.
Laggiù nel Medioriente, come un bufalo ferito
infuria il pirata americano
ma nei campi, sulle dune, sono armati anche i bambini
e ogni donna impugna il suo fucile
no, non fan paura i carri armati d'Israele:
la tua terra tu la devi liberare...

Abbiamo alzato il rosso, il verde, il bianco e il nero,
stretto in pugno la bandiera: i colori di Al Fatah.
Abbiamo alzato la bandiera partigiana della rossa Palestina
accanto a quella del Vietnam!

Li chiamano "banditi" i giornali dei padroni
che chiamavano "assassini" i partigiani,
noi non crederemo ai bollettini israeliani,
al tiranno giordano traditore.
Quante volte ci hanno detto "E’ finita in Palestina."
e ancora cantavamo la canzone...

Abbiamo alzato il rosso, il verde, il bianco e il nero,
stretto in pugno la bandiera: i colori di Al Fatah.
Abbiamo alzato la bandiera partigiana della rossa Palestina
accanto a quella del Vietnam!

Al di là di questo mare c'è un popolo fratello:
ogni lotta aiuta un altra lotta,
ogni colpo sparato sul nemico sionista
in Italia colpisce chi comanda.
Coi popoli in rivolta si muove oggi la Storia,
Rivoluzione, fino alla vittoria!

Abbiamo alzato il rosso, il verde, il bianco e il nero,
stretto in pugno la bandiera: i colori di Al Fatah.
Abbiamo alzato la bandiera partigiana della rossa Palestina
accanto a quella del Vietnam!

inviata da The Lone Ranger - 21/7/2010 - 12:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org