Lingua   

The Trail of Tears

Guy Carawan
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Indian Man
(Charlie Daniels Band)
On The Mountain Tonight
(Guy Carawan)
Trail of Tears
(John Denver)


[1990]
Album “Tree of Life - Arbol de la Vida”
Written by Pat & Victoria Garvey

Nel 1830 il Congresso USA approvò il cosiddetto “Indian Removal Act”. Si trattava sostanzialmente di concentrare le nazioni indiane dispersa tra Florida (Seminole), Georgia e Alabama (Cherokee e Creek) e Mississippi (Chickasaw e Choctaw) in un’unica grande riserva in Oklahoma, il tutto per far spazio ai sempre più numerosi coloni, richiamati soprattutto dalla scoperta dell’oro nel nord della Georgia.
Nel 1831 i Choctaw furono i primi a mettersi in marcia ed è questo primo esodo che diede il nome a tutta l’operazione proseguita negli anni successivi: “Il cammino delle lacrime”. Il filosofo e storico francese Alexis de Tocqueville ne fu testimone diretto e così lo raccontò nel suo “De la démocratie en Amérique” (1835): “À la fin de l'année 1831, je me trouvais sur la rive gauche du Mississipi, à un lieu nommé par les Européens Memphis. Pendant que j'étais en cet endroit, il y vint une troupe nombreuse de Choctaws (les Français de la Louisiane les nomment Chactas); ces sauvages quittaient leur pays et cherchaient à passer sur la rive droite du Mississipi, où ils se flattaient de trouver un asile que le gouvernement américain leur promettait. On était alors au coeur de l'hiver, et le froid sévissait cette année-là avec une violence inaccoutumée; la neige avait durci sur la terre, et le fleuve charriait d'énormes glaçons. Les Indiens menaient avec eux leurs familles; ils traînaient à leur suite des blessés, des malades, des enfants qui venaient de naître, et des vieillards qui allaient mourir. Ils n'avaient ni tentes ni chariots, mais seulement quelques provisions et des armes. Je les vis s'embarquer pour traverser le grand fleuve, et ce spectacle solennel ne sortira jamais de ma mémoire. On n'entendait parmi cette foule assemblée ni sanglots ni plaintes; ils se taisaient. Leurs malheurs étaient anciens et ils les sentaient irrémédiables.”

“… Né lamenti né pianti: tacevano. Il loro dolore era antico e si sentivano senza speranza…”

1773-050


Come si è visto in canzoni già presenti, come Dade’s Massacre e Osceola's Last Words, alcuni nativi – i Seminole, in particolare - provarono a resistere, ma si può ben dire che nel 1840 le deportazioni di massa fossero già concluse. 50.000 nativi furono strappati alle loro terre e trasferiti. Durante le marce estenuanti morirono migliaia di persone (solo nel primo esodo dei Choctaw si registrarono tra i 2.500 e i 6.000 morti). Ai nativi si unirono anche molti afro-americani, liberi ma anche schiavi, perché le cinque nazioni indiane dei Seminole, Cherokee, Creek, Chickasaw e Choctaw erano “tribù civilizzate” che ormai si erano adattate al modello di vita dei bianchi, schiavitù compresa. Ma se speravano così di essere trattati con maggior rispetto e civiltà si sbagliavano di grosso: allo scoppio della guerra civile questi nativi che imitavano i bianchi si schierarono con gli schiavisti e alla fine del conflitto vennero puniti con la perdita di ogni diritto sui nuovi territori, un pretesto per darli in pasto ad allevatori e compagnie ferroviarie.
The trail of tears went winding weeping into Tennessee
Kentucky Illinois Missouri Arkansas would see
Four thousand silent graves to mark the trail to Tahlequah (1)
Four thousand testimonies to the white man's cruel law

The Choctaw went before him to the Western country
The Creeks were next to suffer loss of pride and property
The smoky mountain region bid the Chicasaw goodbye
No more would see the Cherokee beneath its giant sky

One October morning in the chilling drizzling rain
Six hundred forty wagons left for Oklahoma's plain
Many went before and many more would come behind
Till fifteen thousand gathered there in March of thirty-nine

The voices of the drivers of the moving caravan
Were melancholy heralds of the troubles to begin
For many met their doom upon that woeful weary way
The frost and ague took their deadly toll from day to day

The cause of all this suffering was gold dust so they say
The greed of white and Christian men made Indians to pay
John Ross to Jackson cried in vain to spare the Cherokee (2)
Now many moons would show the wounds of their barbarity

The trail of tears went winding weeping into Tennessee
Kentucky Illinois Missouri Arkansas would see
Four thousand silent graves to mark the trail to Tahlequah
Four thousand testimonies to the white man's cruel law
Note:
(1) Tahlequah, località dell’Oklahoma dove furono destinati i Cherokee
(2) John Ross (Guwisguwi), uno dei principali capi dei Cherokee. Chiamato anche il Mosè della sua gente perché fu lui a guidarla nell’esodo forzato. Sul “cammino delle lacrime” perse anche la moglie.

inviata da The Lone Ranger - 14/5/2010 - 11:43



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org