Lingua   

Days of Fire

Nitin Sawhney
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Police and Thieves
(Junior Murvin)
We're All Criminals Now
(Pet Shop Boys)


[2008]
Album “London Undersound”
Scritta da Nitin Sawhney e Natty.

0233053805

Il vero protagonista di questa canzone è chi la canta, il rapper, musicista e songwriter americano – ma trapiantato a Londra - Alexander Akiloe Philip Modiano, aka Natty.
Nel 2005 a Natty capitò di assistere all’eplosione del bus numero 17758, sventrato in uno degli attentati coordinati che scossero Londra il 7 luglio di quell’anno, quando alcuni terroristi suicidi – cittadini britannici di religione islamica – si fecere esplodere nella rete di trasporto pubblico londinese causando la morte di 56 persone ed il ferimento di svariate centinaia.
Due settimane dopo, allo sfortunato Natty toccò pure di assistere alla morte di Jean Charles de Menezes, un giovane brasiliano che la polizia londinese abbattè come un cane nella metropolitana avendolo scambiato per un terrorista…

Dopo quei giorni di fuoco il battito del cuore di Londra è cambiato…

“Everyday is full of representations – from politicians, the media and the power of rumour. From bizarre justifications for war to issues of race, nationality, religion and cultural identity, we are saturated constantly with information and second hand opinion.
On 7/7/2005 a bomb exploded on a London bus. A singer and friend of mine, Natty, was there. Two weeks later he was present at the shooting of a Brazilian man – Jean Charles De Menezes.
Last year we wrote a song together.
Natty, like myself, feels something indefinable has shifted.
London’s heartbeat has changed.
Within that heartbeat there lies a feeling, a collective consciousness, the uniting hum of disparate voices waiting to be heard… A sound.”
(Introduzione al disco sul sito di Nitin Sawhney).
There's no more trains going that way
There's no more trains coming this way
You better make your way home, son
There's something going down in London

Well That ain't gonna stop me
So I step out the station and what do I see?
Traffic for days
Let me walk a bit and I'll see where it get me

Then it all went slow motion, everything slow motion
First came the flash of lights then the sound of explosion
And we're still in slow motion, we're still in slow motion

On these streets where I played
And these trains that I take, I saw fire
But now I've seen the city change in
Oh so many ways, since the days of fire
Since the days of fire

Now I'm on the train going that way
There were too many people coming this way
Delayed trains, delayed trains
Didn't plan for death on the subway

So I step out the station, brazilian name all over TV
Realization - I was on the next train - could 've been me

Then it all went slow motion, everything slow motion
First the flash of light then the rise of emotion
And I'm still in slow motion, I'm still in slow motion

On these streets where I played
And these trains that I take, I saw fire
But now I've seen the city change in
Oh so many ways, since the days of fire
Since the days of fire

One day going that way, one day going this way
Those summer days, that crazy phase
Like a jack-knifed car on the highway

Just two mad situations, fire on the news, fire on TV
A bus, a train station, the crossfire sights of destiny

Now it's all gone slow motion, everything slow motion
The lights gone out - I feel no more emotion
I'm all out of emotion, I'm out of emotion

On these streets where I played
And these trains that I take, I saw fire
But now I've seen the city change in
Oh so many ways, since the days of fire
Since the days of fire

inviata da Alessandro - 20/4/2010 - 14:17


Ciao Giorgio, il postaggio di mp3 quasi contemporaneamente ancora non mi era capitato...

Alessandro - 20/4/2010 - 22:24


Per Alessandro

Domenica sera volendo proporre "Quannu moru" di Rosa Balistreri, mi sono accorto che intorno alle 4 p.m. mi avevi anticipato... -Peccato! Ero riuscito a preparare una bella intro...
Confortati, dunque... in fatto di inserimenti sei sempre imbattibile... :-)
Ciao!

giorgio - 21/4/2010 - 12:36


Peccato soltanto che i perfidissimi Admins "Quannu moru" me l'hanno cassata... Povera Ro'! In questo caso potremmo dire che si è trattato di una "cassata siciliana", ma non mi è piaciuta come quella vera!
Che vuoi farci, Giorgio, quelli sono cattivirrimi e non cambieranno mai, se non in peggio...
Pensa che mi hanno cassato pure "Beat It" di Maicol Gecson Buonanima... un'onta da cui non mi sono mai ripreso!

Ma vendicherommi, ah!

Alienandro - 21/4/2010 - 15:05


Alessandro,
"Quannu moru" non è stata cassata, è li che aspetta di venir presa in considerazione da uno degli admins "imparati"
Non disperare!

adriana, l'admin buona :) - 21/4/2010 - 16:23


Ah, e così c'è l'Admin buono e quello kativo, come quando ti interrogano i pulotti... Ma quindi la redazione è una sorta di "braccio violento della legge", con Riccardo nella parte di Gene Hackman / Jimmy 'Papà' Doyle, data la stazza e la perfidia incommensurabile (è lui che mi ha cassato "Beat It", Lorenzo ero riuscito a convincerlo...)

MALEDETTIRRIMI ADMINS!!!

Alessandro - 21/4/2010 - 18:31


Per saperlo basterebbe che tu ti decidessi ad accettar la proposta! (ihihihihi!!! risata satanica)

adriana - 21/4/2010 - 18:41


"Due settimane dopo, allo sfortunato Natty toccò pure di assistere alla morte di Jean Charles de Menezes..."

Beh, a dire il vero il più sfortunato di tutti è stato il ragazzo brasiliano, letteralmente ridotto ad un colabrodo dalla polizia cui il premier Tony Blair, dopo gli attentati del 7 luglio, aveva concesso lo "shoot to kill", il diritto a sparare su ogni sospetto terrorista...
Ovviamente nè Blair nè alcuno dei funzionari ed agenti responsabili di quell'esecuzione extragiudiziale (=omicidio volontario) sono mai stati neppure indagati....
Nel 2007 un giudice ha condannato la polizia di Londra a risarcire la famiglia della vittima e al pagamento delle spese legali per una somma complessiva di oltre 500.000 sterline...

Alla fine, quindi, sono stati i contribuenti britannici a pagare per l'assassinio di un innocente da parte dei "servitori" dello Stato.

Alessandro - 21/4/2010 - 18:47


Visto? Ora puoi anche finirla di tuonare sempre contro gli amministratori "crudelissimi" e "perfidissimi"… Ce n'è una buona, ed è già tanto. …Poi sembra che ci siano pure quelli "imparati"… E non ti hanno neanche cassato "Quannu moru"!…Cosa vuoi di più dalla vita e da questo rìo tempo? Vabbè, passi per Michael Jackson (..buonanima? -Tutto da discutere), ma per Rosuzza da Licata -mai! Il mio sangue siculo s'arribbiddìa! (si ribellerebbe, con la pronuncia "retroflessa" della doppia d, naturalmente) :))

Buona giornata.

giorgio - 22/4/2010 - 08:20



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org