Lingua   

Mafia! Mafia!

Fortunato Sindoni
Lingua: Siciliano


Ti può interessare anche...

Carzari ca si fattu cruci cruci
(Rosa Balistreri)
Lotta al potere
(Mr. Phil)
L'antenati
(Gian Campione)


[2009]
Album: Ballate contro la mafia

sindoniballate

"Da quando, oltre 30 anni fa, ho deciso di essere cantastorie, ho sempre scritto e cantato pubblicamente contro la mafia. Ricordo che, agli inizi degli anni '80, volevo incidere un disco di cui è rimasto solo il titolo: Passando per Comiso: da Garibaldi a Pio La Torre.
Col tempo ha vinto la mia proverbiale pigrizia per cui, pur continuando a cantare contro la mafia, ho tralasciato il progetto.
In occasione di una conferenza, alla quale ero presente quale cantastorie con le mie Ballate contro la mafia, la prof.ssa Maria Falcone mi invita a cantare il 23 maggio 2009, giorno della commemorazione dell’eccidio di Capaci, sotto l’albero dedicato al fratello Giovanni e nelle piazze di raduno degli studenti provenienti da tutta la Nazione.
Confortato dalle incoraggianti parole dello scrittore Vincenzo Consolo, onore e vanto della nostra cultura, e dal prof. Mauro Geraci, fraterno amico nonché eccellente cantastorie, finalmente porto a termine la registrazione (con i consigli ed il contributo tecnico di Natale Mirabile) di alcune delle mie Ballate contro la mafia, affiancato dagli amici musicisti di sempre: Pasqualino Conti, Luca Genovese, Guido Siracusa e Antonio Vasta, con i quali ho condiviso un lungo e emozionante percorso umano e musicale". (Fortunato Sindoni)
Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
[2x]

Lu mafiusu rinesci a fari i sordi
ca priputenza e tissènnu sulu 'mrogghi,
'nta la me genti c'èni l'omertà
pıcchì non trova ajutu di cu ô cumànnu sta!

Nun passa jornu ca la lupara canta
e pı cu vo parràri lu scantu fa novanta
E li giurnali nı fannu sapìri
ca li mafiusi su puru a lu putìri!

Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
[x2]

Mafia e pulitica spissu su' a brazzettu
la prima ammazza e 'a secunna conza 'u lettu!
E l'omu onestu trova lu cunfortu
di chistu statu sulu quannu è mortu..

Havi a finiri 'sta brutta virgogna
ca nna purtamu pu munnu comu rogna!
Lı siciliani nun su' tutti mafiusi:
cı su' l'onesti e ci su puru i rugnusi!

Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
Mafia! Mafia! si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
[x2]

Lı mafiusi ni scuranu lu suli
e nui li vulemu 'n galera a tutti l'uri!
La Sicilia l'hamu a libbirari
di li mafiusi e di li so cumpari!

Nui semu tanti e 'u curaggiu non ni manca
e nun vulemu jsàri la bannera janca!
Li veri siciliani vonnu travagghiari
e lı mafiusi jittari 'nfunnu ô mari!

Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu!
Ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!
Mafia! Mafia! Si peggiu d'un tirannu,
ma i novi picciotti scantu cchiù nun hannu!

inviata da giorgio - 18/4/2010 - 22:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org