Lingua   

Unit 731

Slayer
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

World Painted Blood
(Slayer)
Angel of Death
(Slayer)
Blood Red
(Slayer)


[2009]
Album “World Painted Blood”

WORLDPAINTEDBLOOD

Il generale giapponese Ishii Shiro, il boia di Ping Fang, l’Auschwitz giapponese in Cina.

Unità 731 è il nome di un'unità dell'esercito giapponese, che fu attiva dal 1936 al 1945 in Manciuria (Cina nordorientale), principalmente nel campo di Ping Fang situato nel nord-est della città cinese di Harbin, parte del governo fantoccio di Manchukuo.
Agli ordini del generale Ishii Shiro (ideatore, organizzatore e capo indiscusso dell'Unità 731, egli stesso esperto batteriologo), l'unità (ufficialmente destinata alla purificazione dell'acqua) fu incaricata di studiare e testare armi chimiche e biologiche, violando il protocollo di Ginevra che il Giappone aveva firmato nel 1925, ma ratificato solo nel 1970, nel quale tali armi furono messe al bando.
Fra il 1942 e il 1945 migliaia di prigionieri soprattutto cinesi (donne e bambini inclusi), ma anche mongoli, coreani e alcuni degli inglesi e americani catturati, furono usati come cavie in diversi esperimenti particolarmente crudeli.
La finalità di queste pratiche agghiaccianti era duplice: sperimentare armi batteriologiche da usare contro il nemico e sperimentare nuove tecniche terapeutiche sui prigionieri sottoposti a contagio per poter più efficacemente guarire i soldati giapponesi malati o feriti.

L'Unità fu responsabile di alcuni dei più gravi crimini di guerra commessi dai militari giapponesi.
Pochissimi membri dell'Unità, dopo la guerra, pagarono le loro colpe: una decina furono processati nel 1949 da un tribunale sovietico. Gli Stati Uniti, il cui programma di ricerca su armi chimiche e batteriologiche era cominciato solo nel 1943, recuperarono il tempo perduto proteggendo ed ingaggiando molti membri dell'unità. Gli altri tornarono alla vita civile, spesso mettendo a frutto la professionalità ottenuta collaborando o con aziende farmaceutiche o con altre nazioni.
(Fonti: it.wikipedia e AII POW-MIA – Prisoners of war and missing in action in Southest Asia during the WWI, WWII and Kore Cold War)
I am the last of the dying insane
You would scream at the things I've done
Knowing that the dead still see
My blood it runs like mercury

Your last breath the sword comes down
She dies first speaking death to me
Philosophy, the vision, the view within
Duty, science, abstract cruelty

What are your final thoughts?
Do you want to kill me or die in shame?
From my point of view
Justified action, the enemy burns

The fun of massacre in the brain
Bioweapons and I are the same
Look at their face, hatred in their blood
Pile up the dead, my humanity

X-rays burn all that you can see
Nobody knows what a body can stand
Skulls on fire yet mercy is worse
You seek only your pleasure in death

What are your final thoughts?
Do you want to kill me or die in shame?
From my point of view
Justified action, the enemy burns

Bacterial target, eyes exploding
Melting flesh through your mind
Become your madness insanity wins
Infant's flesh on the walls
Testing limits threshold of pain
Ripping out teeth to observe
I want blood

Knowing now the dead still see
My blood it runs like mercury
Knowing now the dead still see
My blood it runs like mercury
Knowing now the dead still see
My blood it runs like mercury
Knowing now the dead still see
My blood it runs like mercury

Human brain experiment
On prisoners open skull
Vivisection, live dissection
Repulsing to the core

What are your final thoughts?
Do you want to kill me or die in shame?
From my point of view
Justified action, the enemy burns

Fuckin' burns

Pathogens seek horrible end
Churning factories of death
Crematoriums see your crime
You will see me in hell

inviata da Alessandro - 15/4/2010 - 11:39



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org