Lingua   

Hermanos, Hermanos!

Casa del Vento
Lingua: Italiano



Dopo il dolore, la lotta, il sudore
Qualcosa era conquistato
Le ferie, il salario, la contribuzione
Ci davano la dignità.

Ma il padrone è vivo
E sfonda le porte
Rialza la testa e morde
Pretende e ricatta
Di mandarci a casa
E questa è la libertà?

Un vecchio compagno
Ormai se n'è andato
A forza di respirare
Trent'anni di amianto
Rancore e rimpianto
Per quello che non avrà.

Ma il padrone è vivo
E chiude le porte
Davvero non si commuove
Si muove in silenzio
Ha il culo per terra
E questa è la libertà?

Hermanos, hermanos!
Todos compañeros!
Hermanos, hermanos!
Por la libertà!

Nella mia città
Puoi solo sperare
Per una truffa interinale
Se prima davvero
Avevi un padrone
Ora li vedi raddoppiare.

Ma il padrone è vivo
E ascolta alle porte
E attento a non protestare
Ci mandano a casa
Senza alcun motivo
E questa è la libertà?

Hermanos, hermanos!
Todos compañeros!
Hermanos, hermanos!
Por la libertà!

Piegati al sopruso
Ricatto sociale
A Roma in tanti
A manifestare
Le rosse bandiere
Poesia proletaria
Scaldavano
Il freddo nell'aria.

Se il padrone è vivo
E bussa alle porte
Di qui noi
Non ci sposteremo
Alziamo la testa
Non ci spezzeremo
Vogliamo la libertà!

Hermanos, hermanos!
Todos compañeros!
Hermanos, hermanos!
Por la libertà!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org