Lingua   

Una giornata diversa

Il Parto delle Nuvole Pesanti
Lingua: Italiano (Calabrese)


Ti può interessare anche...

Italiani superstar
(Peppe Voltarelli)
La ballata di Lea
(Francesca Prestia)
Giorgio
(Il Parto delle Nuvole Pesanti)


da "4 battute di povertà" (1997)
4battute

Testo di Giuseppe Voltarelli
Musica del Parto delle nuvole pesanti

sul finale un campionamento della canzone fascista (celebrativa della guerra d'Etiopia) L'Italia ha vinto...
È nata 'ccù ru core supra nu cannune
E 'ntra na notte scura idda si l'ha sonnata
Na jurnata sulamente na jurnata troppu bella
Senza focu e senza spari e senza paura e nente
C'è guerra in questa casa tu mi stai vedendo
C'è fiamme c'è l'inferno c'è chi sta scappando
Ma si trovo 'ppè appicciare na televisione
Mi fermo e 'tra sa guerra trovu na ragione

Stu rumure è nu fragascio e sta guerra è na ruvina
Sta cundanna abbascia l'occhi natra bumma s'avvicina
Malamenti su ri genti malamenti tutti quanti
Sa parola è na jestima ca iu mo ti mannu

Luna chi movi l'occhi nun ti preoccupare
Ti senti sula ma nun ti vogliu lassare
Io tremo e tremo ancora nun mi fare fermare
Ca tutto quanto intorno mi sembra finire

Luna chi sbressi l'occhi nun ti preoccupare
Ti senti sula ma nun ti vogliu lassare
Mi spagnu sulu ca tutto rimana ru stessu
Senza mi fare virri na jurnata diversa...

Una giornata diversa....
Una giornata diversa....
Una giornata diversa....
Una giornata diversa....

L’Italia ha vinto,
ogni balcone esponga una bandiera,
l’Italia ha vinto,
suonate le campane è primavera.
Ogni soldato ha un fiore sul moschetto
ed ogni mamma stringe il figlio al petto.
L'Italia...

29/9/2005 - 14:50



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org