Lingua   

Il mio onore

Enrico Ruggeri
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Si può dare di più
(Morandi - Ruggeri - Tozzi)
Francesco Guccini: Canzone per un'amica (In morte di S.F.)
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Lettera dal fronte (Ta-pum)
(Enrico Ruggeri)


dall'album "La Ruota", 2010
Finalista Voci per la libertà 2011
(DonQuijote82)
Lungo strade di confine
dividendo il pane l'acqua e il caffè
dentro al fango tra le mine
e le bombe al fosforo sopra di noi
e le notti a cielo aperto
senza quasi dormire
fa venire il fiato corto
la paura di morire
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
e dimenticati come cenere dispersa nel vento
giovani mariti seppelliti poi lavati col pianto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
di questa vita già finita in un istante
soltanto il mio onore
il bene più importante
tra le case abbandonate
masticando pane rabbia e bugie
e le donne spaventate
che hanno lingua e fedi opposte alle mie
nelle notti così nere
con il freddo strisciante
e ti fanno ricordare
solamente il presente
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
uomini spogliati e riscaldati con un fuoco già spento
figli di una terra che non vuole più tenerseli accanto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
di questa vita già finita in uno sparo
soltanto il mio onore
un bene così raro
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
e dimenticati come cenere dispersa nel vento
anime sbagliate condannate senza l'ombra di un pianto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
lasciato in terra da un bagliore di fucile
soltanto il mio onore
ora posso dormire.

inviata da Silvia - 8/3/2010 - 12:24



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org