Lingua   

The Leaving Of Belfast

The Men of No Property
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

The Internee
(The Men of No Property)
Wishing The Brits Would Go Home
(The Men of No Property)
The Banks Of Mulroy Bay
(anonimo)


[1977]
Album “England's Vietnam - Irish Songs of Resistance”, Folkways Records
Scritta da Barney McIlvogue

An immigration ballad composed in 1970 in the early days of the struggle when CS gas [il terribile gas lacrimogeno testato in Vietnam e Irlanda ed usato ancora ai giorni nostri… chi era a Genova nel 2001 ne sa qualcosa] and RUC [Royal Ulster Constabulary, la polizia nord-irlandese, altro nemico dei repubblicani] brutality made many a man despair of trying to raise a family in such conditions. Was the price worth it and could things ever really be changed? Fortunately many did stay to fight for a better life for their kids.
I lived my life in Belfast town, and oft times I've asked why
That evil men and orders were allowed to bleed us dry.
I was born in a dirty tenement in a district falling down
And I tell you, John, it won't be long till I leave Belfast town.

Belfast's a northern city where decent men are few,
Where drums and flags have hid the eyes of working men, it's true.
Where democracy means hypocracy, and corruption does abound,
Oh, I tell you John, it won't be long till I leave Belfast town.

Oh, now tell me John, you've been and gone all round this world to see,
And have you found a country where a poor man might be free?
Where there are no greedy landlords, or forces of the crown,
Oh, tell me John, and I'll be gone far from old Belfast town.

They have the minds with poison, and I fear it is too late,
To wash these walls for ever of the words that speak of hate.
All freedom has been banished and honest men put down,
And I tell you John, it won't be long till I leave Belfast town.

There's barricades and burning now, and soldiers walk the street,
There's C.S. gas from England that the hungry kids can eat.
Our town's an old sand castle, and the waves begin to pound,
And I tell you John, it won't be long till I leave Belfast town.

inviata da Alessandro - 22/2/2010 - 14:28


ragazzi, come non citare dal bellissimo 'Guarda giù dalla pianura' la versione degli Stormy Six, intitolata Leaving Belfast Town?
E' stupenda, come le più belle ballate irlandesi!!!

Stefano Tortelli - 28/2/2010 - 02:04


Ciao Stefano,

ed ecco qua, per te e per tutti, la versione degli Stormy Six in formato ogg, da http://mp38.inventati.org, l'archivio di canzoni di lotta e movimento in formati liberati e liberanti:

Stormy Six - Leaving Belfast Town

Alessandro - 28/2/2010 - 12:09


Gli Stormy Six la incisero anche in "Canti della Rivoluzione dal mondo"

Dq82 - 25/2/2018 - 09:53



Lingua: Italiano

Traduzione italiana da Youtube
PARTENDO DA BELFAST

Ho passato la mia vita a Belfast e spesso mi son chiesto come mai
quegli uomini crudeli e quegli ordini crudeli abbiano potuto distruggerci.
Sono nato in una sporca casa popolare in un quartiere in rovina,
e ti dico, John, che ho spesso desiderato di andarmene dalla vecchia Belfast.

Belfast è una città del Nord, dove gli uomini decenti sono pochi.
Dove tamburi e bandiere hanno ottuso la mente dei lavoratori, è vero.
Dove democrazia significa ipocrisia, e la corruzione abbonda.
E ti dico, John, che ho spesso desiderato di andarmene dalla vecchia Belfast.

Tu, John, che hai girato e visto tutto il mondo, dimmi:
hai trovato un paese dove un povero possa essere libero?
Dove non ci siano padroni avidi o truppe della Corona?
Dimmelo, John, e me ne andrò lontano dalla vecchia Belfast.

Hanno riempito gli animi di veleno e temo sia troppo tardi
per lavare questi muri dall'inimiciza e dalle parole che parlano d'odio.
Ogni libertà è stata bandita, e gli uomini onesti umiliati.
E ti dico, John, che molte volte ho desiderato di andarmene dalla vecchia Belfast.

Ora ci sono barricate e incendi, e uomini armati girano per strada.
C'è il gas lacrimogeno degli inglesi, che i bimbi affamati possono mangiare.
La nostra città è un vecchio castello di sabbia, e le onde cominciano a spingere.
E ti dico, John, che ho spesso desiderato di andarmene dalla vecchia Belfast.

inviata da Dq82 - 25/2/2018 - 09:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org