Lingua   

Navigatore Massimo

Franco Trincale
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Sarajevo
(Jaromír Nohavica)
Maledetto quello sciopero
(Franco Trincale)
Lamento dei terremotati siciliani
(Franco Trincale)


[1999]

Dedicata al "compagno" D'Alema...

D'Alema
Navigatore Massimo sciupato
ti vedo in volto e coi capelli grigi
navigator che passi le tue notti
a conteggiare e bilanciare i morti
di gente inerme poveri impotenti
rassegnati a morir per niente

Navigatore Massimo comunque
di qua o di là sempre ammazzati ovunque
ma spiegami a che serve tutto questo
che cosa resta a chi si salverà

Anche quando tu dici sofferente
di assumerti le tue responsabilità
tu stai sbagliando ma chi paga alfine
so' i poveri che varcan quel confine
son quelli che di già hanno pagato
bruciati e bombardati dalla Nato

Tu sai che alfin di questa guerra infame
a questa gente resta lutto e fame
dimmelo il perché in questa terra
dovrebbe imperare ancora la guerra
i kossovari in fuga le afflizioni
odiens pubblicità televisioni
gli uccisi dai serbi violentati
occhi smarriti corpi martoriati

Navigatore Massimo che fai
quando rivedi i morti che tu sai
causati dai vostri arsenali
morti che chiamate collaterali

Navigatore Massimo che fai
quando che soffri e che dormir non puoi
quando i tuoi figli dicono papà
ma questa guerra a cosa servirà

Canto contro i capi dell'Europa
contro quei che l'euro han voluto
l'euro dai confini stabiliti
e non quello dei popoli uniti
canto contro chi il popolo ha fottuto
e che l'Europa a Clinton ha venduto.

inviata da Riccardo Venturi



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org