Lingua   

Niente da salvare

Acustica
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Le colline di Bricaut
(Acustica)
'44
(Acustica)


Senza verità ne punti di riferimento
persi a naufragare in questo mare di cemento
tra l'oro e le ricchezze che abbelliscono i giornali
vedo ancora gente senza niente da mangiare.

Spuntano sprezzanti gli ideali di potere
tornano i fantasmi delle camicie nere
dietro ai bei discorsi di chi vuole far la storia
spunta una canzone che conosco già a memoria.

Ma tra tutte le schifezze che vorranno darci a bere
le sole che berremo le berremo dal bicchiere.

Eho attenti, l'hanno detto alla TV
senza pentimento non ci salveremo più
Eho ma che ci possiamo fare
se mi guardo intorno non c'è niente da salvare.


E battono i rintocchi per chi suona la campana
scoppiano le guerre sette giorni a settimana
su quelli che hanno pianto e che continuano a soffrire
c'è chi in qualche modo riesce pure a guadagnare.

E dicono che è un caso ma sappiamo che è diverso
correre per strada sembra solo tempo perso
c'è un'anima che sputa tra i singhiozzi di chi muore
e un'altra abbassa gli occhi per non dover vedere.

Ma aspettando fiduciosi che migliori nel futuro
lasciamo che continuino a pigliarci per il culo.

Eho attenti, l'hanno detto alla TV
senza pentimento non ci salveremo più
Eho ma che ci possiamo fare
se mi guardo intorno non c'è niente da salvare.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org