Lingua   

Eppure credo

Igle Saragoza
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti

Guarda il video

Una versione recente di Eppure, nata dallo splendido testo di Igle Saragoza. Non perfetta, ma sentita.



Altri video...


Ti può interessare anche...

Guerra
(Chitarre di Pace, o Collettivo Pace / Fabio Bello)
Disarmati
(Giorgio Cordini)



chitdipa


Eppure credo è uno splendido testo. Ma a lungo è rimasto la cosa più incerta e misteriosa di tutte le CCG/AWS. Nulla o quasi si sapeva sulla sua autrice fin quando alcune notizie di fonte più che certa ci hanno permesso di definire meglio la sua figura; tali notizie sono però di natura riservata, e non le divulgheremo se non su espresso consenso dell'autrice. Lo stesso vale per la fonte dalla quale le notizie provengono. L'unica cosa che l'autrice, tramite la fonte, intende specificare, è che questo testo non è una canzone, ma una poesia. Ringraziamo ovviamente entrambi per la squisita gentilezza dimostrataci.

Fa parte delle "CCG primitive" e fu comunicata da Marco Pandin alla mailing list "Bielle". Un contributore di eccezione: Marco Pandin è uno dei principali articolisti musicali (assieme a Alessio Lega) di A-Rivista Anarchica. E proprio Marco Pandin ne parla sulla rivista online, nella recensione al disco di canzoni contro la guerra Disarmati di Giorgio Cordini. La stessa pagina di Cordini è l'unica in rete, a parte le CCG, a riportare questo testo.[RV]

Importante: Eppure credo è ora anche canzone.
Ho visto il lampo ed il fuoco
dietro le case e le chiese
i morti nelle strade senza più asfalto
i cani a mangiarli e ho visto ho visto
l'orrore e il sangue e ho sentito ho sentito
le urla e il pianto di mille bambini

Ho camminato nel dolore e ho corso
nell'orrore della guerra, di tutte le guerre
ho sentito sulle mie spalle il peso della guerra
di tutte le guerre
ho corso sui campi minati e mille volte sono esploso
con un urlo sono esploso

Ho sorvolato terre senza più città
ho visto centinaia di bombe cadere cadere cadere
distruggere distruggere distruggere
Ma non mi sono abituato alla guerra
e ancora piango e ancora prego e ancora credo.

Eppure credo che l'uomo vorrà la pace.

inviata da Riccardo Venturi su contributo originale di Marco Pandin


Incredibilmente, il "testo più misterioso delle CCG/AWS" ogni tanto torna impercettibilmente a far parlare di sé. Della sua storia come poesia si parla nell'introduzione; ma è adesso anche canzone, con musica di Fabio Bello e suonata dai Fonetica, nell'ambito di "Chitarre di pace". Alla cosa crediamo non sia estraneo il nostro sito, dato il link diretto a questa pagina su "Chitarre di pace".


CHITARRE DI PACE
SPETTACOLO DI CANZONI E TESTI
SULLA PACE E/O CONTRO LA GUERRA


chitdipa


Testi e musiche di Fabio Bello
fabiobello

I testi originali sono liberamente utilizzabili non a fine di lucro, previa citazione dell'autore.
Per gli altri testi citati o linkati, fare riferimento ai titolari dei diritti.
Per l'ascolto e/o l'utilizzo delle musiche originali è richiesto un contatto diretto.
Lo spettacolo al momento non è più disponibile.

Riccardo Venturi - 7/11/2008 - 04:15


Intanto un saluto di pace a chi gestisce queste bellissime pagine.
Volevo specificare che lo spunto per mettere in musica il testo di Igle Saragoza è nato direttamente dalla sua lettura nel booklet di "Disarmati" di Giorgio Cordini, al quale sono grato per l'amicizia sempre dimostratami e di cui ammiro musica ed impegno pacifista.
Inutile dire che poi ritrovare il testo fra la Canzoni contro la guerra mi ha fatto immenso piacere e l'ho subito linkato (così come ho fatto poi per tutto il sito).
E fu dopo un concerto di Giorgio al Lido di Venezia che provai timidamente ad indagare e a raccogliere qualche indizio da lui e da Luisa su Igle Saragoza...

Fabio Bello

Fabio Bello - 19/3/2009 - 21:18


Carissimo Fabio,

Prima di tutto un saluto carissimo e un enorme "grazie" per esserci venuto a trovare su queste pagine, che ti riportano peraltro tra gli autori ospitati sia in proprio, sia con "Chitarre di pace".

Come avrai letto, la pagina dedicata a "Eppure credo" è una delle primissime che compongono questo sito; a lungo è rimasta una sorta di "mistero" che si è venuto poi diradando grazie al maestro Cordini, e adesso anche a te.

Sicuramente, rendendo canzone questi versi bellissimi, hai fatto un'opera di grandissimo spessore.

Ti ringraziamo ovviamente per i links, e ci piacerebbe naturalmente venire a conoscenza diretta di tutte le tue future canzoni "in tema", che senz'altro saranno automaticamente ospitate su "Canzoni contro la guerra".

"Eppure crediamo" che si può fare tutto quanto...persino tessere una rete attraverso esili fili di cristallo di versi bellissimi e vaganti.

Con grande amicizia,

CCG/AWS Staff - 19/3/2009 - 22:28


La canzone Eppure è ora il brano di chiusura dell'omonimo cd "Eppure", opera prima della band veneziana Fonetica, uscito a fine dicembre 2014 per Astrorondine.
Dalla lettura del booklet del cd si svela alfine l'identità di chi ha scritto questo bellissimo testo...

Fonetica - 2/3/2015 - 17:46


Qui potete ascoltare una versione remix del brano:
http://astrorondine.wixsite.com/fabiob...

Fabio Bello - 8/12/2017 - 17:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org