Lingua   

L'Internationale

Eugène Pottier
Pagina della canzone con tutte le versioni


Versione Italiana de L'Anticlericale
L'INTERNAZIONALE ANTICLERICALE
[L'ANTICLERICALE]
L'ANTICLERICALE
Contro i venditori di idiozie,
contro quelli che falsano la mente,
contro i tenutari della Chiesa
innalziamo la bandiera della ragione.
Invece di costruire cattedrali
e di erigere cappelle a Gesù,
noi vogliamo, cosa più ideale,
fare alloggi per chi non ha nulla.
Contro di chi falsa la mente
e contrabbanda assurdità,
innalzeremo finalmente
le bandiere alla verità!
E invece di far cattedrali
e far cappelle per Gesù,
vogliamo, cose a noi ideali,
far le case a chi non le ha più.
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.
Basta con le messe e le preghiere,
noi non siamo più rassegnati
voi non placherete le nostre ire,
avete finito di regnare.
Non saremo più vostre vittime,
la luce ci ha colpito gli occhi
e abbiamo visto tutti i vostri crimini,
banda di gesuiti, mercanti di buondìo.
E basta con messe e preghiere!
Noi rassegnati non siam più
e ve lo faremo vedere,
voi che regnate da lassù!
La luce agli occhi ci ha colpiti
e perso abbiam la schiavitù!
Ruffiani e ladri gesuiti,
trafficanti di buongesù.
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.
Non vogliamo né Dio né preti,
né pregiudizi né religione,
gli uomini siano guidati dalla ragione
al di là di ogni superstizione.
E’ la liberazione dei cervelli,
è la tranquillità delle menti
ed è la fine dell’ignoranza,
è il chiarore nelle tenebre.
Mai più dio, mai più religione,
né pregiudizi e salmi, no.
Che guidi, l’uomo, la ragione
che la dottrina calpestò.
Ed è la via all’intelligenza,
ed è la pace che non fu,
ed è la fine all’incoscienza,
è la luce nel buio quaggiù.
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.
Voi siete i nemici della scienza,
siete i nemici del genere umano,
non avete né cuore né coscienza
non amate che una cosa: il bottino.
Demoliremo le vostre bastiglie,
quelle galere chiamate conventi,
via dal mondo quei vostri stracci,
avete vissuto già troppo tempo.
Nemici siete della scienza,
nemici dell’umanità!
Né cuore avete, né coscienza,
solo il denaro a cuor vi sta.
Incendieremo le galere
cui d’abbazie nome si dà.
E poi le vostre vesti nere!
Troppo siete campati già!
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.
Eh, sì! Metteremo a tacere le vostre campane,
faremo saltare i vostri chiavistelli
per farvi finalmente vuotare le tasche
a voi, branco di farabutti.
Mentre il popolo, nella miseria,
resta senza pane, senza casa e senza riscaldamento,
voi ammassate, banda di vipere,
il denaro rubato ai disgraziati.
Di tutto quel che ci rubaste
ci renderete tanto più!
Noi vi farem vuotar le tasche,
farabutti, a testa in giù!
E mentre case riscaldate
e pane il popolo non ha,
vendendo il cielo, voi rubate
a chi intanto muore di qua.
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.
Su, tirate fuori i vostri stendardi
e gridate alla profanazione!
E’ per l’umanità intera
che vogliamo la vostra abolizione.
Per festeggiare la caduta finale
prenderemo ai vostri cardinali
l’abito rosso, e il Movimento
se ne farà delle belle bandiere!
Su, urlate alla profanazione,
su, sventolate Trinità!
Sarà, la vostra abolizione,
la vita per l’umanità!
E a festa del crollo finale
la lotta per la libertà
di qualche rosso cardinale
quante belle bandiere avrà!
E’ la caduta finale
di tutti i baciapile,
l’Anticlericale,
ecco il nostro ritornello.
E’ la caduta finale
di tutti ‘sti rottinculo,
l’Anticlericale,
renderà il mondo pagano.
Questo è il crollo finale,
papi, preti e lacchè,
l’Anticlericale
il nostro inno è.
Questo è il crollo finale,
rottinculo qua e là!
L’Anticlericale
ateo il mondo farà.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org