Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-8-20

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Il cielo è di tutti

Gentile Ida Accorsi, la sua precisazione sulla fonte de "Il cielo è di tutti" è molo utile. Come giustamente viene detto all'inizio di questa pagina, molti non citano mai l'origine e l'anno dei versi di Rodari. Io sto facendo una ricerca in questo senso e ho qualche lacuna. Mi pare che lei sia competente in materia, mi piacerebbe porle qualche interrogativo. Non so se leggerà questo mio commento, ma se volesse contattarmi lascio la mia mail ai responsabili di questo benemerito sito, autorizzandoli a comunicarglielo. Grazie.
Enrico de Angelis 20/8/2020 - 19:43
Video!

Le petit Bonhomme de Foix

Le petit Bonhomme de Foix

Chanson française – Le petit Bonhomme de Foix – Marco Valdo M.I. – 2020


Dialogue Maïeutique

As-tu, Lucien l’âne mon ami, souvenance d’une comptine enfantine qui racontait dette histoire de l’homme de Foix ?

J’en ai entendu beaucoup de versions, dit Lucien l’âne en riant, mais à l’origine de ma mémoire, j’ai gardé celle-ci – assez cohérente, même si je pense qu’elle camoufle une autre signification plus ancienne et mystérieuse, liée à l’histoire de la ville et du Comté de Foix. La voici dans son intégralité :

« Il était une fois,
Un marchand de foie
Qui vendait du foie
Dans la ville de Foix.
Il se dit : « Ma foi ! »,
C’est la première fois
Et la dernière fois,
Que je vends du foie
Dans la ville de Foix ! »

Donc, Lucien l’âne mon ami, tu connais bien cette comptine et tu entrevois son passé tumultueux. C’est ce dernier que ma chanson – parodie de cette... (continua)
Il était une fois
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 20/8/2020 - 19:36
Downloadable! Video!

Stelutis Alpinis

Vincenzo lei ha ragione!!! Si ascolta solo in friulano e non si può far altro che commuoversi. A me la cantava il mio papà, partigiano bresciano. Era l'addio a quelli che " andavano avanti"
Anna Perucchetti 20/8/2020 - 16:44
Video!

Ballata in do sincero

Canzone registrata nel 2014 e dedicata alla memoria di Flaviano Cappai, e a tutti gli operai degli altiforni del mondo.
Ti avremmo seppellito il primo maggio
(continua)
inviata da Matteo Podda 20/8/2020 - 11:47
Downloadable! Video!

Meldunek

il video a cui mi riferivo non esiste piu'...

semplicemente

auguri
s 20/8/2020 - 00:12
Downloadable! Video!

Che uomo sei

[1972]
Album: Showmen 2
Ma che uomo sei?
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/8/2020 - 23:56
Video!

La Foi

La Foi
Chanson française – La Foi – Henri Tachan – 1976
Paroles et musique : Henri Tachan


Dialogue Maïeutique

Salut, Lucien l’âne mon ami, je suppose que le mot « foi » te dit quelque chose.

Oui, certainement, Marco Valdo M.I. mon ami ; d’ailleurs, je connais la chanson « Il était une fois, un petit bonhomme de foi… »

Oui, oui, bonne idée, Lucien l’âne mon ami, je n’y avais pas pensé, mais je vais en faire une vraie chanson de cette comptine enfantine dès qu’on en aura terminé avec celle-ci, car il faut battre son frère tant qu’il est chaud, comme disait Caïn. On y reviendra prochainement, je le promets une fois. Cependant, ici, il s’agit d’une chanson d’Henri Tachan, un de ces chanteurs-auteurs de leurs propres chansons, un de ceux qui ne tenaient pas leur langue dans la poche, comme, par exemple : Brassens, Ferré, Brel, Fanon, Béranger.

Et que raconte donc cette chanson de Tachan ?,... (continua)
Voilà qu’en ouvrant les yeux,
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 19/8/2020 - 19:15
Downloadable!

Ma il cielo è di tutti

[1975]
Album / Albumi: Bio Feed Back



"Angelo Serighelli, classe 1950, è stato un chitarrista, cantante e cantautore della scena musicale del bergamasco. Tutti lo hanno più semplicemente conosciuto con il soprannome di India, che pare gli sia stato attribuito per la sua particolare predilezione per certe sonorità orientali già dalla fine degli anni '60. Nel corso della sua carriera ha militato, a cavallo tra gli anni '60 e '70, nei "Raminghi", band bergamasca di stampo progressive con sonorità di tipo psichedelico. Realizzarono tre 45 giri e un album (tutti con etichetta Bentler) tra il 1970 e il 1975. (...) Dopo l'esperienza con i Raminghi incise per diversi gruppi e pubblicò l'album solista "Bio Feed Back" con la Emmebì Records. Nel 1985 fondò il gruppo Hard Rock “Wizard” con cui girò diversi palchi del nord Italia. Dal 2000 in poi si è dedicato ai “Valindstef”, band tributo a Jimi Hendrix... (continua)
Recinti
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/8/2020 - 18:38
Video!

Danza de la máscara macha y hembra

19 agosto 1936 – Federico García Lorca viene fucilato a Víznar da militanti filo-franchisti del movimento politico CEDA.
Flavio Poltronieri 19/8/2020 - 18:04
Video!

Hu Man

segnalata su Stop The War Coalition

YOU man, me man, WE MAN.
Hu Man is an exploration of self and our attachment to identity, especially in this modern age. Hu Man is a war cry from the battlefield of mind, calling to the divine Mother to take this ego, take this head, to remove all these words and man made constructs and take me, take us, back to centre. Back to oneness, forward to unity. In Lak'ech Ala K'in, I am you you are me, is a Mayan saying I encountered during a Ceremony in Mexico and it's stayed with me always. I find it very fitting for the times we find ourselves in, such shifting paradigms. Hu Man is an offering of peace and healing to the collective in these intense times, and I pray it takes people inside themselves if for only just a moment.
Searching for balance, praying for clarity
(continua)
19/8/2020 - 14:09
Video!

Vorrei essere io

1977
Album: Il buio e...
Seduto all'indiana al concerto dei Pink Floyd
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/8/2020 - 13:39
Downloadable! Video!

La piena del fiume

[2015]
Album: La Ballata di Sacco e Vanzetti

Dall'album "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", traduzione e rielaborazione di "Ballads of Sacco and Vanzetti" di Woody Guthrie. "La piena del fiume" è una canzone originale in chiusura del disco e ripercorre la vicenda di Sacco e Vanzetti, allargandosi su un piano universale di lotta e riscossa sociale.

La Ballata di Sacco e Vanzetti - bandcamp
Questo cielo che si muove, scende da nord-ovest
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 10:30
Downloadable! Video!

Two Good Men

La Ballata di Sacco e Vanzetti by Matteo Podda

Questa ed altre canzoni delle "Ballads of Sacco and Vanzetti" rientrano anche in una traduzione italiana e personale rielaborazione intitolata "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", disponibile al sito bandcamp
DUE BRAVI UOMINI
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 10:13
Downloadable! Video!

Root Hog And Die

La Ballata di Sacco e Vanzetti by Matteo Podda

Questa ed altre canzoni delle "Ballads of Sacco and Vanzetti" rientrano anche in una traduzione italiana e personale rielaborazione intitolata "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", disponibile al sito La Ballata di Sacco e Vanzetti, by Matteo Podda - Bandcamp
PRODUCI E CREPA
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 10:10
Downloadable! Video!

Old Judge Thayer

La Ballata di Sacco e Vanzetti by Matteo Podda

Questa ed altre canzoni delle "Ballads of Sacco and Vanzetti" rientrano anche in una traduzione italiana e personale rielaborazione intitolata "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", disponibile al sito bandcamp
all'organetto Riccardo Tesi
VECCHIO GIUDICE THAYER
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 10:07
Downloadable! Video!

Red Wine

La Ballata di Sacco e Vanzetti by Matteo Podda

Questa ed altre canzoni delle "Ballads of Sacco and Vanzetti" rientrano anche in una traduzione italiana e personale rielaborazione intitolata "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", disponibile al sito bandcamp
VINO ROSSO
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 10:03
Downloadable! Video!

Suassos Lane



Questa ed altre canzoni delle "Ballads of Sacco and Vanzetti" rientrano anche in una traduzione italiana e personale rielaborazione intitolata "La Ballata di Sacco e Vanzetti, Matteo Podda canta Woody Guthrie", disponibile al sito bandcamp
VICOLO SUASSO
(continua)
inviata da Matteo Podda 19/8/2020 - 09:59
Video!

О чём спросит нас дождь

O čem sprosit nas dožď
О чем спросит нас дождь?
(continua)
inviata da Donatella Leoni 18/8/2020 - 08:47
Downloadable! Video!

Coração civil

Bella anche questa interpretazione a distanza del gruppo di musica infantile CantaVento e delle loro famiglie.

Gaetano Vergara 18/8/2020 - 07:55
Downloadable! Video!

Un milione d'anni fa

[1974]
Testo di Enrico Lazzareschi
Musica di Stevo Saradzic
Alla vecchietta dai capelli bianchi
(continua)
inviata da Alberto Scotti 17/8/2020 - 23:45
Video!

Messicano

[1974]
Testo / Lyrics / Paroles / Sanat: Jenny Sorrenti
Musica / Music / Musique / Sävel:
Jenny Sorrenti - Verde - Rinesi - Faccenda - Maras
Album / Albumi : La casa del lago
Nel paese dove lui cantava ogni sera
(continua)
inviata da Alberto Scotti 17/8/2020 - 23:17
Downloadable! Video!

Le rose rosse

nell'interpretazione del gruppo vocale "I tre Castelli"

Tre Castelli Rose rosse



buone vacanze

gianfranco
17/8/2020 - 18:38
Downloadable! Video!

Sir Aldingar

Da Cattia Salto @ Riccardo Venturi
Help me bob!
Ohibò stavolta si è mangiato tutto il commento
rimando in sintesi
A proposito di ballate molto antiche nell'inserire Hind Etin in Terre Celtiche mi sono accorta di dover riscrivere la versione norvegese Liti Kjersti og Elvekjongen ad essa collegata in cui -ma guarda un po'- rispunta il nostro trollacchione il nøkk

Liti Kjersti og Elvekjongen | Terre Celtiche Blog

Liti Kjersti og Elvekjongen è una antica ballata proveniente dalla tradizione norvegese. Si narra del rapimento fatato, o meglio di una storia di seduzione tra una creatura fatata e una fanciulla.
se vai a vedere nel link trovi la traduzione fatta a spanne. Attendo il tuo contributo, se preferisci intervenire direttamente nei commenti di Terre Celtiche o se credi che il contributo possa interessare anche il sito CCG
grazie
Cattia Salto 17/8/2020 - 08:09
Downloadable!

Repeta!

d’après la version italienne RAZIONE SUPPLEMENTARE de Riccardo Venturi
d’une chanson polonaise – Repeta! – Aleksander Kulisiewicz – Sachsenhausen, 1941.
Paroles : Aleksander Kulisiewicz
Musique : Anonymous (“Precz, precz od nas smutek wszelki!” 1824)

Kulisiewicz rappelait que les repas à Sachsenhausen offraient souvent aux kapos une occasion extraordinaire de tourmenter et de harceler leurs compagnons de prison. « Repeta ! » (« Portion » ou « ration supplémentaire ») présente un scénario typique : le maigre et répugnant repas du prisonnier affamé est servi avec des coups par l’assistant de cuisine. Kulisiewicz écrivit cette chanson alors qu’il était en quarantaine pour avoir attrapé le typhus, et nota à quel point elle était devenue populaire. Interprétée à la guitare, la chanson s’achevait par une « marche de parade », une sorte de promenade plaisante autour d’un chaudron rempli de soupe... (continua)
LE RABIOT
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 15/8/2020 - 18:51
Downloadable! Video!

Στου Όθωνα τα χρόνια

ripetizione del link (che sembra non attivo) al film

Giovanni 15/8/2020 - 17:49
Video!

Terra di mezzo

Sappiamo fissare il sole con gli occhi
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/8/2020 - 17:23
Video!

Signor pirata

1982
E ti prometto, amore, che non sarò per te
(continua)
inviata da Alberto Scotti 14/8/2020 - 16:05
Downloadable! Video!

Summertime

Audio link to the song performed by Laila Kinnunen:

KESÄYÖ
(continua)
inviata da Juha Rämö 14/8/2020 - 08:56
Video!

Pecché nun ce ne jammo in America

1996
Pecché nun ce ne jammo in America

Una canzone che con l'ironia e la genialità di Arbore si trasforma da una canzonetta in una critica piuttosto feroce agli USA, al loro colonialismo (e fa’a uerra pure a “allah” si’o petrolio nun ce sta’), al loro capitalismo selvaggio (o dollaro ca cumanna), al loro razzismo (quanta nire dint’e ghette).
E ce stanno’e “cow-boys”,
(continua)
inviata da Dq82 13/8/2020 - 21:18
Downloadable! Video!

Noi lo chiamiamo Vietnam

Canzone che ho avuto da sempre in memoria e nel cuore.
Poiché era un disco di Ivan dove l'ascoltavo a casa ed in sezione, ho sempre pensato che la canzone fosse sua, e l'ho amata come ogni sua canzone, ma vada agli autori reali il ringraziamento.
Corrado Marino 13/8/2020 - 10:25
Downloadable! Video!

She Was Poor but She Was Honest (It's the Same the Whole World Over)

anonimo
How is this an anti-war song?
13/8/2020 - 00:06
Downloadable! Video!

Summertime

La versione de I Giganti, dall'album "Mille idee dei Giganti", 1969
Testo (non fedelissimo) da LyricWiki
SUMMERTIME
(continua)
inviata da B.B. 12/8/2020 - 22:51
Downloadable!

Erika

d’après la version italienne (lazial romanesque) de Riccardo Venturi
d’une chanson polonaise – Erika – Aleksander Kulisiewicz – Sachsenhausen – 1941
Paroles : Aleksander Kulisiewicz
Musique : Karel Vacek (“U našich kasáren”, 1937)

« Erika a vraiment existé », écrit Kulisiewicz. C’était la fille adolescente d’un officier SS de haut rang ; « Elle se tenait au milieu du camp, son uniforme du Bund Deutscher Mädel repassé à la perfection, et regardait, inexpressive, nous autres, les prisonniers, qui revenions du travail en portant les cadavres de nos camarades morts. » Kulisiewicz a tiré la mélodie de cette chanson d’une marche populaire tchèque, U našich kasáren (« A notre caserne »), écrite par Karel Vacek en 1938 à l’occasion de la mobilisation générale avant l’annexion de la Tchécoslovaquie par Hitler :
Le vers final d’“Erika” (répété), quant à lui, est une parodie sarcastique d’une chanson... (continua)
ERIKA
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 12/8/2020 - 22:45
Video!

Nocoj igramo za vas

Riccardo Gullotta
STASERA SUONIAMO PER VOI
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 12/8/2020 - 21:32
Video!

Mi si escludeva

1996

Quando l'odio per il diverso comincia da piccoli episodi di esclusione a scuola e finisce con i campi di concentramento.
E mi ricordo che mi si escludeva
(continua)
inviata da Alberto Scotti 12/8/2020 - 17:27
Downloadable! Video!

Kimiad ar soudard yaouank [Quimiat er zoudard yaouank] (Ma c'halon a zo frailhet)

Sull’aria di "Kimiad Ar Soudard" viene cantato anche un altro gwerz che si trova nel "Barzhaz Bro Leon": si tratta di "Kleñved ar vro" ("Il mal di paese"), raccolto dall’Abbate Perrot e proveniente da un cantante della Parrocchia di Bourg-Blanc, luogo agricolo che si trova tra Brest e il mare, nel cuore del Léon. Qui un tempo abitava veramente poca gente perché il territorio era quasi interamente coperto da boschi e a testimonianza di ciò, ricordo di aver notato che parecchi quartieri portano dei nomi che contengono la parola “coat” (“bosco” in bretone). Il gwerz in questione, per voce e arpa, narra che verso la fine dell’orribile guerra del 1870 fra la Francia e la Prussia, un giovane soldato, vinto da freddo e miseria, venne inviato all’ospedale di Ginevra dove una volta giunto fu preso da una nostalgia feroce per il proprio Paese, cosicché giorno e notte il suo spirito tornava in Bassa... (continua)
Flavio Poltronieri 12/8/2020 - 11:07
Downloadable! Video!

The Black Friday Song

Thanks you for your posting. Black Friday can also refer to the day after Thanksgiving, when people crowd the malls to get an early start on holiday shopping.
Cam Nhung Dinh 12/8/2020 - 10:59




hosted by inventati.org