Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-12-1

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Chantez

Finalmente trovato il video di questa e di altre canzoni di Boris Vian incise da Béatrice Moulin tra cui Blues pour Jean Martin e Le prisonnier.
1/12/2020 - 23:57
Video!

Éléonore

Purtroppo ieri, poco dopo mezzogiorno, se n'è andata dopo 60 anni di canzoni, la grande Duchessa era nata in Borgogna, 86 anni fa.
Flavio Poltronieri 1/12/2020 - 23:17
Downloadable! Video!

Head Full of Pictures

2006
title track dell'album

Canzone sul PTSD (Post Traumatic Stress Disorder) che affligge tanti veterani di guerra una volta tornati a casa.
I just came home with a head full of pictures
(continua)
1/12/2020 - 22:47
Video!

The Pogues & Kirsty MacColl: Fairytale of New York

Tre versioni demo dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

(extract from 1st Demo, c. 1986, previously unreleased)


(extract from 2nd Demo, c. 1986, previously unreleased)
Cait O'Riordian dueting with Shane


(extract from 3rd Demo, 1987, previously unreleased)


Queste tre versioni riassumono la storia della canzone, il brano fu scritto da Shane MacGowan per essere cantato insieme a Cait O'Riordan allora bassista del gruppo. Il pianoforte è suonato da Elvis Costello, allora produttore dei Pogues. Però prima di un'incisione ufficiale Cait O'Riordan abbandonò il gruppo e si sposò con Elvis Costello, che a sua volta abbandonò la collaborazione col gruppo.
La terza demo è cantata interamente da Shan MacGowan.
Per "I should fall from the grace of God" arrivò come produttore Steve Lillywhite, la cui moglie era Kirsty MacColl. Fu così che si arrivò alla versione definitiva (e memorabile, aggiungerei).
Dq82 1/12/2020 - 20:14
Video!

Le prisonnier

Mi sembra terribile che non si possa ascoltare questa canzone. Conosco questa interpretazione che avevo sentito in Bretagna, credo tra il 2013 e il 2014, l'arrangiamento stupendo di Ronan Pellen la rende contemporanea anche musicalmente, all'epoca la immaginai con la voce di Gabriel Yacoub...nessuno potrebbe dubitare che si tratti di un tradizionale, fino alle ultime strofe, naturalmente...dal cantato si evince chiaramente che nella traduzione di Riccardo va tolto il punto tra le frasi "per tutta quanta la città. C'erano delle vedove"

Flavio Poltronieri 1/12/2020 - 18:51
Downloadable! Video!

C'è chi spera

Ho sempre amato questa canzone, per due motivi: il primo perché, di Ricki Maiocchi apprezzavo la sua voce e l'intensità con cui si esprimeva, nonostante lo conoscessi poco ho acquistato immediatamente il disco di - Uno in più. Nel 1967, la notte di capodanno ero di servizio militare in una base Nato e di turno al centralino della base aprii il nuovo anno con questa canzone, ritenendola di buon auspicio. Qualche Americano residente nella base tuttavia, non sembrò molto entusiasta della cosa e lo dimostrò al mio superiore; ma non accadde nulla. Poi arrivò S.Remo e R. Maiocchi cantò - C'è chi spera: - troppo forte! e quando mi trovavo in servizio nei giorni di festa, partiva il disco. Ora che ci penso però: poveri commilitoni Americani, colpevoli solo di trovarsi in un posto che non avevano certamente scelto.
luigi.paracchini@tiscali.it 1/12/2020 - 18:11
Downloadable! Video!

When The Ship Comes In

Versione dei Pogues
Dall'album Pogue Mahone (1996)


(1994 Demo, previously unreleased)
Dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

Dq82 1/12/2020 - 17:54
Downloadable! Video!

Eve Of Destruction

Versione dei Pogues
(1990, outtake from the Hell's Ditch album sessions, previously unreleased)
Dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

Dq82 1/12/2020 - 17:47
Video!

Andalusia

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Piangono i violini dei gitani
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:36
Video!

Passi nella notte

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Sento nel cuore della notte
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:32
Video!

Poema per un amore antico

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Fra le rovine giace la nostra rosa
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:31
Video!

La corda della mia mandola

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Sii la corda della mia mandola,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:28
Video!

Gerusalemme

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Dalle tue antiche mura,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:26
Video!

Mio padre

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Che uomo fu mio padre!
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:24
Video!

Mia madre

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Ho nostalgia del pane di mia madre,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:21
Video!

La scuola di Gaza

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Come un vascello già mezzo affondato
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:18
Video!

Un sedile sul treno

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Stazioni ferroviarie illuminate,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:15
Video!

Beirut

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Beirut è la mia tenda
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:12
Video!

Il soldato che sognava

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
È un soldato stanco,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:56
Video!

I lampioni delle strade sono in lutto

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
I lampioni delle strade sono in lutto,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:51
Video!

I nostri nomi

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
I nostri nomi sono vecchi ulivi
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:48
Video!

Il mare ci dichiarerà la guerra

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Il mare ci dichiarerà la guerra
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:29
Downloadable! Video!

Happy Xmas (War is Over)

Quest'anno ci arriva anche la versione di Alanis Morissette con tutta la famiglia. Another year over... and what a year!

1/12/2020 - 08:59
Downloadable! Video!

Brother

(2019)
dall'album Soliloquy

Una delle canzoni, «Brother», mette da parte i sentimenti. Non parla di famiglia, ma di muri e barricate. «La mia prima memoria politica è la caduta del Muro Berlino. Vivevamo in uno stato euforico, a scuola si cantava l’inno europeo, pensavamo che il mondo fosse nostro, c’era un’idea di unione. Mio figlio ha più o meno l’età che io avevo allora e guardando la tv vedo che è tutto un costruire muri». A un certo punto del testo dice «abbiamo bisogno di canzoni», ma di questi tempi sembra che quelle con un occhio al sociale e al politico scarseggino. «Siamo diventati consumatori. Io sono sempre attirata da letteratura, cinema e musica che non siano solo un divertissement. Devi sempre dare qualcosa di te: il cuore, le orecchie... Non lo facciamo perché non siamo generosi. Le canzoni impegnate ci sono, ma nessuno vuole sentirle».

Lou Doillon e la musica: «Essere figlia d’arte mi ha reso più forte»
Brother where have you gone?
(continua)
30/11/2020 - 23:47
Downloadable! Video!

Non mi rompete

ODPIEPRZCIE SIĘ
(continua)
inviata da k 30/11/2020 - 01:42
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
84. ปลดปล่อย เปลี่ยนแปลง (Bella Ciao - Thai version against Thai monarchy -2020-)



ติดต่อกลุ่มเฟกบุ๊กได้ที่:

เพลงหัวข้อ: ปลดปล่อย เปลี่ยนแปลง ("เบลลาชาโอ" แบบเวอร์ชั่นภาษาไทย)

"เบลลาชาโอ" (อิตาลี: Bella ciao) เป็นเพลงของชาวอิตาลี ต้นฉบับระหว่างสงครามกลางเมืองอิตาลี เพลงนี้ได้ใช้กันทั่วโลกเพื่อเป็นสัญลักษณ์ในเรื่องเสรีภาพและการต่อต้าน เพลงเบลลาชาโอ ใช้ร้องเพื่อต่อต้านลัทธิฟาสซิสต์ในประเทศอิตาลี ระหว่างปี พ.ศ. 2486 และ 2488 เพลงเบลลาชาโอเป็นแนวดนตรีโฟล์ก

*เพลงนี้สื่อถึงนักการเมืองเป็นประชาธิปไตย เพื่อต่อต้านเผด็จการและต้องการรัฐธรรมนูญใหม่ของสถาบันพระมหากษัตริย์ รวมภาพเหตุการณ์ที่ขึ้นแล้วตั้งแต่อดีตจนถึงปัจจุบัน*

เพลงเหล่านี้มีวัตถุประสงค์เพื่อการศึกษาและไม่สะท้อนความเชื่อของผมหรือมีจุดประสงค์เพื่อเพิ่มเติมวาระทางการเมืองและสังคม
ออกมาเถอะน้องพี่ ออกมาขับไล่มัน [1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 29/11/2020 - 23:25
Downloadable! Video!

War Child

La versione minimalista di Emel Mathlouthi / آمال المثلوثي



Per un'introduzione all'album The Tunis Diaries vedi حلم (Holm).
29/11/2020 - 22:14
Video!

America, riso e fagioli

Chanson italienne – America, riso e fagioli – Antonio Infantino – 1976

Album : « La Morte Bianca – Tarantata dell'Italsider », con il Gruppo di Tricarico (o I Tarantolati di Tricarico), Fonit Cetra / Folkstudio.


Dialogue Maïeutique

Tout en faisant la version française de cette chanson d’Infantino, au titre éloquent et moqueur, canzone dont je parlerai un peu plus après, dit Marco Valdo M.I. il m’est revenu en une série de vagues les multiples chansons qui parlent de l’exil, de l’émigration, ce long voyage aller et souvent même, aller-retour entre l’Italie et l’Amérique, toue l’Amérique, l’Amérique considérée comme un tout, ce dernier comprenant autant le Canada, le Brésil, le Honduras, le Mexique, le Panama, l’Argentine, le Venezuela, Cuba que les États-Unis. Cependant, comme souvent, dans cette chanson, il faut centrer le regard sur ces derniers, qui ont monopolisé indûment le nom du... (continua)
L’AMÉRIQUE, LE RIZ ET LES HARICOTS
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 29/11/2020 - 18:36
Video!

Via Modesta Valenti

2020
Ritorno al fuoco

La Banda Bellini - Via Modesta Valenti - Rojava Libero - Amami se hai coraggio - Un treno per Riace - A volte - El Pepe - Concetta - Dago - A Pa' - Azadi


Intervista a Marino Severini (fatta da mio figlio) che parla di questa canzone e ne recita qualche verso...
In attesa di poterla ascoltare integralmente.
L'album è già stato sentito in anteprima dai co-produttori, tra cui anche alcuni amministratori di questo sito.



Da più trent’anni la Comunità di Sant’Egidio ricorda le vittime di chi vive in strada a partire dalla morte di Modesta Valenti, un’anziana senza fissa dimora, di 71 anni, che viveva nei pressi della Stazione Termini, dove si rifugiava la notte per dormire.

Il 31 gennaio 1983 Modesta si sentì male proprio alla Stazione Termini e l’equipaggio dell’ambulanza che accorse alla chiamata non volle prenderla a bordo perché, a causa delle condizioni in... (continua)
Via Modesta Valenti c'è un altare di neve
(continua)
inviata da Dq82 + Lorenzo 29/11/2020 - 18:33




hosted by inventati.org