Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-1-4

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

I'm Afraid of Americans

I'm afraid of Americans.
I'm afraid of Iranians.
I'm afraid of Arabs.
I'm afraid of Israelis.
I'm afraid of Russians.
I'm afraid of Chineses.
I'm afraid of Italians...

I'm afraid of Humans.

I'm afraid of God.

I love just my dog.
4/1/2020 - 19:42
Downloadable! Video!

Spielzeugland

1986
Damenwahl
Jedes Jahr unter dem Christbaum
(continua)
inviata da Dq82 4/1/2020 - 12:58
Downloadable!

Der Schandfleck

1984
Unter falscher Flagge
Ein Kranker reicht Dir seine Hand,
(continua)
inviata da Dq82 4/1/2020 - 12:47
Alla (ri)scoperta de
(Re)Discovering
À la (re)découverte de

L'ELIOGABALO
Heliogabalus
Héliogabale
Riccardo Venturi 4/1/2020 - 09:31
Video!

L'Eliogabalo

[1977]
Testi / Lyrics / Paroles / Sanat: Emilio Locurcio
Musica / Music / Musique / Sävel: Emilio Locurcio e.a. / and others / et autres / ja muuta
Album: L'Eliogabalo [1979]




L'Eliogabalo: Formazione

Claudio Lolli - (voce)
Lucio Dalla - (fisarmonica, voce)
Rosalino Cellamare - (voce)
Teresa De Sio - (voce)
Leonardo Gatta - (voce, cori)
Gildo Falco - (basso)
Mario Achilli - (batteria)
Claudio Falco - (chitarra)
Paolo Maestrelli - (chitarra)
Gaio Chiocchio - (chitarra, mellotron, cori)
Gli Odeon - (corni)
Pino Sannicchio - (tastiere)
Pierrot Lunaire - (acustica)
I Crash - (ritmica)
Arturo Stalteri - (piano, chitarra)
Foffo Bianchi - (sassofono)
Gerardo Abbate - (violino)
Ernesto Bassignano (cori)
Francesca Cadispoti (cori)
Lucilla Giovagnoli (cori)
Piero Cannizzaro (cori)

Fra Pasolini ed Artaud : l’Eliogabalo di Locurcio.

L’Eliogabalo di Emilio Locurcio venne pubblicato... (continua)
Monologo di apertura: Tutto quel che mi è stato tolto lo rivoglio

(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/1/2020 - 07:25
Downloadable! Video!

Pino Daniele: Libertà

[1976]
Parole e musica di Giuseppe Daniele (Napoli, 19 marzo 1955 – Roma, 4 gennaio 2015)
Nell'album "Terra mia", pubblicato nel 1977
Chiove 'ncoppa a 'sti palazze scure
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 3/1/2020 - 21:54
Downloadable! Video!

La música del general

[1984]
I Pinochet Boys sono stati una punk band di Santiago del Cile formatasi nel 1984 e dissolta nel 1987.
I membri erano Daniel Puente Encina, Iván “Vanchi” Conejeros, Miguel Conejeros e Sebastián “Tan” Levine.

Una canzone senz'altro coraggiosa considerato che – traggo dall'introduzione a Santiago Dawn di Bruce Cockburn - nei primi anni '80, a causa della grave crisi economica, il Cile fu percorso da scioperi e proteste di massa contro il regime militare. La repressione, già normalmente feroce, subì un'escalation e in più occasioni i carabineros spararono sulla folla uccidendo decine di manifestanti.
Però il popolo aveva risollevato la testa e anche l'opposizione si riorganizzò. Proprio in quegli anni iniziò la cosiddetta "Operación Retorno” con cui molti militanti antifascisti rientrarono clandestinamente in patria per dare vita all'opposizione armata del MIR e del Frente Patriótico... (continua)
Esto es Pinochet
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 3/1/2020 - 21:28
Video!

La cantata rossa

Non avevamo dato la notizia. Ad aprile 2019 è morto il poeta Giulio Stocchi


Con Giulio Stocchi se ne va il poeta della lotta politica
di Gaetano Liguori

È morto un amico, è morto un compagno, è morto un poeta. Giulio Stocchi ci ha lasciato a 75 anni dopo varie vicissitudini di salute, ha intrapreso l'ultimo tragitto verso la pace accompagnato dalla dolce compagna Deborah. E io — e penso tanti come me — ci sentiremo più soli. Soli nella vita di tutti i giorni ma sopratutto soli nel lottare (termine forse desueto) contro le ingiustizie, il fascismo, il razzismo e le prevaricazioni di ogni genere che si mostrano tutti i giorni.

Giulio apparteneva a una generazione che aveva abbracciato gli ideali di libertà e democrazia non solo portando la sua persona nelle affollate piazze degli anni 70, ma testimoniando con il suo mezzo, la poesia, come fosse finito il tempo dei poeti lontani dai problemi... (continua)
3/1/2020 - 19:15
Downloadable! Video!

Aos fuzilados da C.S.N.

La terza foto nell'introduzione credo di riferisca al monumento che l'architetto scultore Oscar Niemeyer (1907-2012) dedicò agli assassinati di Volta Redonda. L'opera venne minata e fatta saltare in aria il giorno successivo l'inaugurazione e alcuni anni dopo fu dimostrato che erano stati membri dell'esercito.
B.B. 3/1/2020 - 15:29
Downloadable! Video!

Nazis (Wieder in Ostberlin)

[1983]
Il testo è ripreso da LyricsTranslate
Questo gruppo punk di Berlino Est – originariamente costituito da Frank Masch (basso), Michael Horschig (chitarra), Mita Schamal (batteria) e Jana Schloßer (voce) – non si diede mai un nome. Fu la polizia politica del regime comunista a darglielo nei suoi rapporti: "Senza Nome". I membri della band furono ripetutamente intimiditi, arrestati e detenuti anche per lunghi periodi.
Non credo che all'epoca siano mai riusciti a pubblicare un disco. La prima compilation dei loro brani, composti tra il 1983 ed il 1989, prima della caduta del regime sovietico, risale a non molti anni fa, al 2007.

Un brano in cui mi pare non si faccia distinzione alcuna tra totalitarismi di diverso colore...
Judenverfolgung Massenabschlacht
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 3/1/2020 - 14:50
Downloadable! Video!

Die Folter

[1978]
Album: Ein wenig Hoffnung
Sie kommen im Morgengrauen zu dir,
(continua)
inviata da hmmwv 3/1/2020 - 13:18
Downloadable! Video!

Anima latina

Una canzone immensa, amore, genio, avanguardia.
B.B. 3/1/2020 - 12:49
Downloadable! Video!

Time Table

Il testo è di Mike Rutherford. La fonte è autorevole: Mario Giammetti. Anche se in un'interveista di quegli anni Gabriel parla come se Banks fosse il vero ispiratore. Probabilmente si riferiva maggiormente alla sezione musicale.
Comunque un capolavoro.
Fabio 2/1/2020 - 11:37
Downloadable! Video!

Too late the hero [Overture & Main Titles]

[1970]
Overture & Main Titles
Movie / Film / Elokuva :
Robert Aldrich
Too late the hero / Non è più tempo di eroi / Trop tard pour les héros / Likainen partio
Music / Musica / Musique / Sävel:
Gerald Fried

Robert Aldrich fu un regista statunitense apprezzato in Europa, ma in dissonanza con Hollywood per il suo anticonformismo . La sua filmografia conta numerose opere di vario genere.
Tratti tipici dei protagonisti dei suoi film sono l’atteggiamento ribelle e la loro forza insieme al disincanto per tutto ciò che sa di eroico.
Tra i suoi film di taglio antimilitarista si segnalano The dirty dozen / Quella sporca dozzina e Too late the hero / Non è più tempo di eroi .
Aldrich si scaglia contro il potere e il conformismo, l’ignavia. Non segue però schemi e, ancora meno, ideologie. Mette in evidenza il malessere della guerra perché nelle situazioni estreme emergono il cinismo,... (continua)
strumentale
inviata da Riccardo Gullotta 1/1/2020 - 23:10
Video!

Douze Heures sans Pluie

Douze Heures sans Pluie

Chanson française – Douze Heures sans Pluie – Marco Valdo M.I. – 2019

ARLEQUIN AMOUREUX – 33

Opéra-récit historique en multiples épisodes, tiré du roman de Jiří Šotola « Kuře na Rožni » publié en langue allemande, sous le titre « VAGANTEN, PUPPEN UND SOLDATEN » – Verlag C.J. Bucher, Lucerne-Frankfurt – en 1972 et particulièrement de l’édition française de « LES JAMBES C’EST FAIT POUR CAVALER », traduction de Marcel Aymonin, publiée chez Flammarion à Paris en 1979.


Dialogue Maïeutique

Oh, Lucien l’âne mon ami, Je pense que comme moi, depuis longtemps, tu sais que notre Arlequin napoléonien – il faut comprendre strictement : « du temps de Napoléon » – est une figure animée d’un personnage-type qui parcourt en tous sens et par tous les temps les pays d’ici et d’ailleurs. Ce n’est pourtant ni un pèlerin, ni un exilé ; ce n’est pas vraiment un nomade – le nomadisme... (continua)
Mathieu a les yeux secs – secs, secs, secs
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 1/1/2020 - 22:19
Video!

Les Templiers

(1981)
Album: Marche ou crève
Je me suis demandé ce qui pouvait les pousser
(continua)
1/1/2020 - 21:37
Downloadable! Video!

International News

[1981]
Nell'unico disco eponimo dei National Wake, la prima punk band multirazziale sudafricana, attiva per pochi anni tra la fine dei 70 e l'inizio degli 80 in quel di Johannesburg.
Era composta da due bianchi e due neri: Ivan Kadey, Gary Khoza, Punka Khoza e Steve Moni.
Ho ripreso il testo dalla copertina interna dell'album, trovata su di un sito dedicato a Johannes Kerkorrel, e ho provato a sistemarlo all'ascolto.

Gran bel pezzo, ben suonato e molto coraggioso nel testo, considerato che si trattava di punk e di bianchi e neri insieme nel pieno dell'Apartheid...
Post, post, city late...
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 1/1/2020 - 21:09
Video!

400 Miles From Darwin

1999
Love This City
We pay to shed a sombre tear in the darkness together here
(continua)
inviata da Dq82 1/1/2020 - 18:56
Downloadable! Video!

East Timor

1995
Wild Seed

Il testo è stato scritto da Morten Harket - ex front man degli A-ha - con Henning Kramer Dahl e Håvard Rem. La musica è di Geir Kolbu.
Sandalwood trees are evergreen
(continua)
inviata da Dq82 1/1/2020 - 18:39
Downloadable! Video!

Don't Get Me Started

2005
The outsider
We ran into trouble scamming for oil
(continua)
inviata da Dq82 1/1/2020 - 18:31
Downloadable! Video!

Salome (Let's Twist Again)

1995
Swingin' with Raymond

L'album è diviso in due lati: Love it! e Hate it!, questa fa parte della seconda: Odialo.
Part punk part god almighty
(continua)
inviata da Dq82 1/1/2020 - 18:23
Downloadable! Video!

Bandabardò: Ubriaco canta amore

1998
dal secondo disco della Bandabardò "Iniziali Bì Bì"
al piano Stefano Bollani

Con questa canzone dedicata a Dino Campana che riprende un verso de La petite promenade du poète auguro a tutti un buon anno. Ieri sera ha inaugurato il nuovo anno in piazza della Resistenza a Scandicci.

fonte immagine
È una notte senza luna
(continua)
inviata da Lorenzo 1/1/2020 - 14:23




hosted by inventati.org